Ristrutturazione Di Un Rustico

12 agosto 2011 - CASA, COSTRUZIONI

Abbiamo detto in un altro articolo che la ricerca di un rustico da ristrutturare puo’ essere divertente e gia’ di per se’ stessa e’ gratificante, ma occorre seguire alcune indicazioni di base per evitare di incontrare difficolta’ dopo, in sede di ristrutturazione.

rustico

COME DEVE ESSERE IL RUSTICO

Non esistono ovviamente regole precise nell’individuazione di un rustico da ristrutturare, ma alcuni elementi fondamentali sono, se non necessari, almeno consigliabili:

  • un rustico in cima ad una montagna e’ molto romantico, ma se avesse una strada per raggiungerlo sarebbe meglio
  • anche l’energia elettrica e’ una diavoleria moderna, ma averla a disposizione e’ un piacere e fa comodo,

e infine

  • l’acqua, questa e’ proprio irrinunciabile e se non c’e’ l’acquedotto comunale, almeno che ci sia una sorgente. Ma se anche non ci fosse, non arrendetevi subito, spesso una sorgente d’acqua si puo’ trovare ed e’ una cosa non cosi’ difficile come potrebbe sembrare e, se l’immobile e la posizione lo meritano, val la pena di provare.

Un altro aspetto importante che potrebbe sconsigliare l’acquisto del rustico e’ quello della effettiva fattibilita’, cioe’ la possibilita’ o meno di ristrutturazione in quella zona. Per accertare questo non trascurabile dettaglio ci si puo’ rivolgere all’ufficio tecnico del Comune dando un’occhiata al piano regolatore (che spesso e’ presente sul sito in internet).

Esistono poi tutta una serie di aspetti che pur non essendo fondamentali in una ristrutturazione di un rustico hanno comunque una notevole importanza:

  • La posizione del rustico rispetto al sole (tenendo conto dell’irraggiamento nelle varie stagioni),
  • la natura del terreno, la sua consistenza
  • il clima e l’umidita’
  • la prossimita’ di strade, di cave, di fonti di rumore o di inquinamento,
  • l’illuminazione pubblica, etc.

rustico ristrutturato

RISTRUTTURARE UN RUSTICO

Fatti tutti questi accertamenti, occorre osservare bene da ogni punto di vista l’immobile per farsi un’idea di come si puo’ intervenire e che tipi di lavori saranno necessari, magari se siete in grado fate uno schizzo o un disegno (o se siete davvero bravi ed appassionati potete fare anche un modellino in carta o in compensato per farvi un’idea di come verrebbero le modifiche) dopodiche’, una volta che l’immobile sara’ vostro, converra’ mettersi in mano ad uno studio tecnico che dovra’ predisporre il progetto da presentare all’amministrazione comunale per ottenere la relativa licenza di ristrutturazione.

In realta’ la pratica per l’ottenimento delle autorizzazioni edilizie potremmo seguirla anche da soli e limitarci a far fare solo il progetto dallo studio immobiliare, ma spesso si tratta di gente del posto che conosce bene gli usi e le consuetudini locali e che e’ in grado di trovare la strada piu’ snella per espletare gli aspetti amministrativi e burocratici.

Non vogliamo addentrarci qui su aspetti normativi e di sicurezza che regolano le attivita’ connesse alla ristrutturazione di rustici ed immobili in genere, ma e’ bene sapere che esiste tutta una serie di incombenze a cui ci si deve attenere affinche’ una iniziativa che deve portare serenita’ e soddisfazioni non si tramuti in una ulteriore costosa fonte di stress!

Un altro utile consiglio che ci sentiamo di dover dare per chi voglia ristrutturare un rustico:

e’ sempre buona norma effettuare un’accurata preventiva perlustrazione di tutta la zona, sia per osservare le varie tipologie e soluzioni abitative nell’area, sia per vedere quali sono i materiali che vengono utilizzati in prevalenza. Questo semplice accorgimento vi consentira’ probabilmente di risparmiare e nel contempo realizzerete qualcosa che si inserira’ armoniosamente nel contesto ambientale.

Infine, visto che siamo sempre piu’ attenti al risparmio energetico, approvvigionarsi di materiali del luogo oltre a costare meno riduce i consumi energetici per il trasporto (tecnica dell’acquisto a km 0).

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

3 Comments


[...] vediamo come si puo’ procedere a ristrutturare il rustico che abbiamo trovato, senza necessita’ di grandi [...]


 
Cristian
set 4, 2014 at 17:32

Ciao a tutti, avere un bel rustico ristrutturato è proprio una bella cosa, ma non è proprio il più facile dei lavori. Bisogna avere l’oculatezza di trovare l’impresa giusta che abbia esperienza in questo genere di lavori, io per fortuna ho trovato un artigiano molto bravo tramite il sito EDILNET.IT ho messo semplicemente la richiesta e mi hanno fatto 4 preventivi, il più conveniente l’ho scelto!!


 
Costo Ristrutturazione Rustico
lug 8, 2016 at 14:50

Se dovete ristrutturare un rustico, vi interesserà sapere che esistono delle agevolazioni. Nel dettaglio di cosa si tratta!
Le agevolazioni fiscali previste sui costi da sostenere per ristrutturare la casa adibita a prima abitazione, esistono ormai da diverso tempo.
Per l’anno in corso i bonus del 50% su un massimo di spesa di 96.000 euro sono previsti sino alla fine Dicembre e sono valide anche per la ristrutturazione di un rustico o casale.
http://www.edilnet.it/tg_costo_ristrutturazione_rustico_casale.html


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.