Realizzare Un Vialetto In Pietra, Pavimentare Un Vialetto In Giardino

22 marzo 2015 - CASA, COSTRUZIONI

Un marciapiedi intorno alla casa, una passerella o il vialetto in pietra in giardino oppure dei camminamenti lastricati, se ben realizzati, resteranno intatti dopo anni di calpestio e contribuiscono comunque a valorizzare la proprieta’ con un tocco di personalizzazione che la renderanno unica.

vialetto

Come realizzare un vialetto in pietra

I materiali tradizionali come i mattoni e le pietre, normalmente usati per le passerelle e per i vialetti, sono da sempre apprezzati sia per il loro aspetto e per la durata, tuttavia la maggior parte dei prodotti sono generalmente piuttosto costosi e talvolta richiedono una certa pratica per la loro installazione argomenti che abbiamo trattato parlando di pavimentazione per esterni.

Una semplice alternativa, di facile realizzazione e decisamente poco costosa, e’ rappresentata dalla possibilita’ di costruire col cemento un lastricato che imiti i mattoncini di varia foggia o anche le pietre naturali.

Il risultato sara’ un complemento del vostro giardino bello e personalizzato che oltre ad unire l’effetto estetico dei mattoni o delle pietre naturali avra’ una lunga durata ed il costo del solo calcestruzzo versato negli stampi.

vialetto in giardino

Strumenti per lastricare un vialetto

Attrezzi per lo scavo e per la preparazione del sito,

  • lo stampo,
  • carriola, pala,
  • livello,
  • cazzuola
  • frattazzo di finitura.

Materiale per fare un vialetto

  • Calcestruzzo o crack-resistente calcestruzzo,
  • colorante liquido per cemento,
  • teli di plastica,
  • sabbia-polimero modificato per giunti
  • pennello per finitura

come fare un vialetto di pietre

Costruire un vialetto lastricato in giardino e’ un bel lavoro fai-da-te che richiede un certo impegno, ma che una volta finito dara’ una bella  soddisfazione.

Innanzitutto, se non si sovrappone ad un lavoro preesistente, per realizzare un vialetto in pietra fai da te occorrera’ tracciare bene la sagoma del nuovo vialetto (questa potremmo chiamarla fase progettuale) poi, dopo che avremo stabilito il percorso e la larghezza del vialetto, magari tracciando prima uno schizzo su un foglio, si posiziona lo stampo che avremo preventivamente costruito o acquistato.

Prepareremo un composto abbastanza liquido di malta che poi verseremo nello stampo. Mentre la malta e’ ancora lavorabile, si dovra’ rifinire e lisciare la superficie con una cazzuola o un piccolo frattazzo bagnato per renderla il piu’ possibile omogenea. Quando poi la malta si sara’ un po’ indurita, ma non ancora asciutta (questo per evitare che si crepi), si toglie con attenzione lo stampo e si completa il lavoro di rifinitura usando un pennellino bagnato per arrotondare gli spigoli.

A questo punto si potra’ posizionare nuovamente lo stampo per passare al successivo segmento del vialetto e cosi’ via fino al completamento del percorso.

Il modo più semplice è quello di utilizzare forme di dimensioni di circa 60×60 cm. Qui tuttavia il discorso si amplia perche’ gli stampi che possono essere acquistati sono di varie forme, materiali e prezzo e ce n’e’ una vasta scelta disponibile nei migliori negozi e magazzini di bricolage. Poi, ovviamente con poca fatica e poca spesa, ne possiamo realizzare uno noi stessi, uno stampo personalizzato e unico creato da noi.

Per realizzare un vialetto in pietra o lastricare un vialetto in giardino possiamo trovare diversi tipi di stampo:

  • stampi in plastica,
  • stampi in metallo,
  • stampi di legno

e, soprattutto di quest’ultimo tipo possiamo fabbricarne uno noi utilizzando dei semplici listelli di legno fissati l’un l’altro a formare un disegno geometrico, preferibilmente con tratti diritti. Qualora invece si voglia dare forme arrotondate (p.e. per imitare le pietre) sara’ preferibile ricorrere a listelli di plastica o meglio ancora si possono usare le lamine di metallo utilizzate per delimitare la terra delle aiuole. Ma qui si puo’ dare sfogo alla fantasia creativa sia nell’uso dei piu’ disparati materiali sia nelle tecniche per creare gli stampi.

In questo post vogliamo descrivere i passaggi fondamentali per realizzare un vialetto in pietra e gli accorgimenti su come fare per le parti curve.

Aggiungiamo che per conferire all’intero lavoro un look speciale e personalizzato si puo’ cambiare il tipo di finitura oppure utilizzare appositi coloranti per dare un diverso look al cemento secondo il proprio gusto personale.

stampi per giardino

Ecco come procedere step by step.

Come creare un vialetto in giardino

  1. Il primo lavoro da fare e’ la preparazione del fondo. Bisognera’ livellare bene il terreno, preparando la base su cui disegneremo il nostro vialetto basandoci sul progettino di cui abbiamo accennato prima. Dovremo quindi eliminare le zolle e, se del caso, asportare una certa quantita’ di terra per lasciare spazio alla base di calcestruzzo. L’ideale sarebbe di scavare lungo tutto il percorso, per una profondita’ di ca. 10 cm. che poi riempiremo con ghiaia compattabile. Bisogna quindi pressare e compattare bene lo strato di ghiaia facendo in modo che sia in piano e ben appiattita.
  2. Preparare una quantita’ di malta cementizia mescolando un sacchetto di cemento con ghiaione seguendo le istruzioni della casa produttrice. In questa fase, se volete, potete aggiungere il colore.
  3. Posizionare lo stampo all’inizio del vialetto.
  4. Versare la malta cementizia piuttosto liquida nello stampo e riempire bene ogni angolo
  5. Dopo una mezz’ora con una cazzuolina a punta tonda, bagnata, smussare gli spigoli di ogni sagoma e lisciare la superficie. Lasciare asciugare un po’ (circa 2-3 ore, dipende dall’umidita’ dell’aria)
  6. Quando il calcestruzzo si sara’ solidificato, ma non completamente asciutto, rimuovere lo stampo delicatamente e ripassare la finitura con la spatolina bagnata aiutandosi con un pennellino umido. Se volete ottenere una superficie antiscivolo, potete spazzolare delicatamente la superficie creando un effetto ‘carta vetrata’.
  7. Posizionate lo stampo per procedere alla sezione seguente ripetendo i punti da 2 a 6 e proseguire cosi’ fino a completamento del lavoro.

Posizionare il modulo contro la sezione finito e ripetere i punti 2 e 3 per completare la sezione successiva.

Se si vuole dare un ulteriore effetto al disegno delle pietre del vialetto si puo’ ruotare lo stampo di 90° ad ogni sezione per evitare la ripetizione identica dei disegni.

Mantenete l’intero vialetto coperto per 2-3 giorni con un telo di plastica per evitare che la pioggia lavi il vostro lavoro ed il sole diretto lo asciughi troppo rapidamente creando crepe sulla superficie e compromettendone la durata nel tempo.

valetto con pietre finte

Come creare una curva del Vialetto

Puo’ accadere che il disegno che avete tracciato per pavimentare il vialetto in giardino preveda una o piu’ curve, in questo caso potete procedere cosi’. Dopo aver rimosso lo stampo della sezione diritta del vialetto, risposizionate lo stampo nella direzione della curva che volete fare e premete lo stampo verso il basso per tagliare via l’angolo interno (in questo caso per poter effettuare il taglio piu’ facilmente conviene intervenire prima che il cemento si sia troppo indurito).

Rifinite il bordo delle sagome tagliate e poi ripetete il processo come sopra e continuate cosi’ (in linea teorica potreste fare anche un cerchio con una curva di 360° per circondare, per esempio, una fontana o un pozzo ornamentale o anche solo un’aiuola.

Una volta terminato il lavoro, quando saranno asciugate le forme di calcestruzzo, si dovra’ versare su tutta la superficie un composto di sabbia e polvere di cemento e stucco o meglio ancora un riempitivo per fughe per esterni a base di resine sintetiche, facendo in modo con la cazzuola di riempire bene le fughe lasciando comunque mezzo cm. per lo scolo dell’acqua, oltre che per un migliore aspetto estetico.

come piastrellare vialetto

Come colorare il calcestruzzo

Un ulteriore effetto gradevole e personalizzato del vialetto puo’ essere dato dal colore. Infatti la colorazione contribuisce a dare maggiore naturalezza alle pietre di calcestruzzo o ai finti mattoncini o all’effetto tessere di cotto, aggiungendo ulteriore fascino al vostro lavoro.

Sebbene si possa sempre colorare le sagome, pietre o mattoncini, con un pennello, il risultato migliore lo si ottiene certamente con la colorazione a monte, colorando cioe’ il calcestruzzo stesso prima della posa.

Non ci soffermiamo troppo su questo punto perche’ con i prodotti facilmente reperibili in commercio le case costruttrici forniscono adeguate istruzioni sul procedimento da seguire.  In ogni caso, a titolo solo indicativo, diciamo che per ogni sacco da 25 kg di calcestruzzo dovreste mescolare circa 250 g. di colorante liquido precedentemente sciolto in 5 litri di acqua. Una volta aggiunto il colorante all’impasto mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e infine aggiungete acqua pulita per ottenere la consistenza desiderata dell’impasto.

Aggiunta di effetti decorativi per il lastricato del vialetto

Una volta riempite le fughe col materiale riempitivo, come sopra descritto, versate nelle giunture e nelle fughe un composto di sabbia e malta mischiata a polimeri per imitare l’aspetto delle pietre o dei mattoni lavorati a mano. Quindi bagnate con acqua, senza insistere troppo sulle fughe per non lavare via la sabbia e dare il tempo ai polimeri di agire.

Un altro effetto che conferisce un aspetto rustico e personalizzato al vialetto in giardino si ottiene premendo sulla superficie delle sagome (quando la malta e’ ancora fresca) piccole pietruzze, sassolini ghiaietto o altro (come il cosiddetto ’sandwash’, molto usato intorno alle piscine).

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

2 Comments

Giulia
mag 15, 2016 at 08:28

Salve, vorrei realizzare un vialetto di questo tipo per accedere al garage. Volevo sapere se il passaggio dell’auto può in qualche modo danneggiare il viale realizzato.
Grazie.


 
Giulia
mag 15, 2016 at 08:29

e’ possibile passarci sopra con la macchina?
grazie


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.