Pannelli D’arredo, Realizzare Pannelli Artistici

17 maggio 2014 - ARREDAMENTO, BRICOLAGE

Oggi tratteremo un argomento a meta’ tra bricolage e arte, dove manualita’ e fantasia o estro vanno a braccetto e si fondono per creare qualcosa che sia espressione della propria personalita’, perche’ il vero amante del fai-da-te non e’ solo chi sa appendere un quadro alla parete, ma e’ una persona che usa le mani ed il cervello in modo armonico.

pannelli decorativi

Una delle prerogative piu’ apprezzate nell’arredamento di una casa e’ spesso la sua unicita’, la sua irripetibilita’ che sostanzialmente attesta il carattere dei suoi abitanti, conferendole quell’atmosfera che tutti noi vorremmo trovare alla sera tornando a casa dal lavoro.

Mobili costruiti da maestri artigiani, pavimenti in materiali ricercati, stucchi veneziani alle pareti, sono tutti aspetti di una ricerca di eccellenza, il tentativo di dare alla propria casa quel tratto di unicita’ che la fanno sentire vostra.

Ovviamente quelle appena citate sono caratteristiche precipue di abitazioni di pregio che tra i loro pregi non hanno certamente quello di essere economiche. Esistono pero’ anche altri elementi architettonici o anche semplici accorgimenti e lavori che si possono anche fare da se’ che, pur conferendo quel carattere di personalizzazione, non richiedono grossi sacrifici in termini di spesa.

Tra questi elementi possiamo annoverare i controsoffitti, le gole luminose, i pavimenti laminati e … i pannelli decorativi, pannelli d’arredo chiamati anche pannelli artistici.

I pannelli decorativi sono, in parole povere, dei grandi quadri realizzati su tavole di truciolare o mdf (medium density fibreboard) o tele o altro materiale, talvolta anche semitrasparente, che possono essere dipinti o lavorati con tecniche varie come il decoupage.

craquele pannelli

MATERIALE OCCORRENTE PER REALIZZARE UN PANNELLO DECORATIVO

Per realizzare un pannello decorativo o, come spesso viene chiamato, un pannello d’arredo, occorre procurarsi

  • un pannello del materiale che si preferisce e, a questo proposito, a titolo esemplificativo ne elenchiamo alcuni qui di seguito. Va detto che la scelta, pur essendo una questione di gusti, deve tuttavia tenere conto delle dimensioni del pannello che vogliamo realizzare, della stanza in cui sara’ esposto, del tipo di appartamento, della tecnica che useremo, etc. I pannelli possono essere di vario tipo:
    • pannello di mdf
    • pannello di legno
    • pannello di plastica
    • pannello di cartongesso
    • pannello di tela
  • colori a tempera o acrilici, colla vinilica
  • pennelli
  • fissativo

Per realizzare un pannello decorativo non occorre essere necessariamente abili come Raffaello o Rembrandt, infatti vi sono varie tecniche che possono venirci incontro e che ci permetteranno di creare qualcosa di personalizzato ed esteticamente piacevole.

Stiamo parlando di varie tecniche, dal decoupage (tecnica decorativa che consiste, come dice il nome, nel ritagliare e integrare le figure in un contesto artistico), il craquele’ e lo stencil (entrambe tecniche derivanti dal decoupage e che consistono nel fare in modo che un disegno o un dipinto abbia un aspetto ‘datato’ nel primo caso, mentre per lo stencil si ricorre a figurine che vengono applicate su una superficie che poi viene dipinta. Una volta rimosse le figurine rimane una parte di superficie non trattata, una specie di decoupage al contrario).

Poi esistono le bombolette spray a colori acrilici che facilitano ulteriormente il lavoro sia nel primo che nel secondo caso e possono essere anche uno strumento per dipingere quadri e forme astratte, molto ad effetto.

pannelli artistici

PROCEDIMENTO PER REALIZZARE UN PANNELLO DECORATIVO

Occorre preparare la superficie del pannello, che andra’ trattata, se di legno con una leggera carteggiata con carta abrasiva sottilissima e poi passta con una mano di tempera bianca molto diluita. Anche se il pannello e’ di tela o altro materiale, e’ pur sempre opportuno passare una mano di tempera molto diluita per creare una base piu’ facilmente lavorabile.

Riguardo al soggetto nella scelta occorre tenere presente l’ambientazione, il contesto dove collocherete il pannello. Alcuni pannelli d’arredo sono piu’ indicati per una camera da letto, altri sono piu’ adatti per un soggiorno od un salotto.

E’ anche possibile realizzare una composizione di tre o piu’ pannelli decorativi affiancati, anche di forme e dimensioni diverse. In genere, in questo caso, si mette il pannello piu’ grande in mezzo e gli altri ai lati, …ma la fantasia non ha limiti!

A costo di essere noiosi, vogliamo ribadire che molto importante e’ la scelta sia delle forme che dei colori del nostgro pannello decorativo in relazione all’ambiente dove intendiamo collocarlo.

Per l’esecuzione, se non siete provetti pittori, si possono utilizzare i colori a tempera, che sono i piu’ semplici da adoperare.

Se il soggetto a cui avete pensato e’ definito, potete tracciare uno schizzo con una matita morbida usando un tratto leggero e poi riempire il disegno con le tempere.

Non stiamo qui a dare indicazioni sulle tecniche pittoriche che potete usare in quanto non c’e’ che l’imbarazzo della scelta da tanta e’ la varieta’ a disposizione, sia in termini di materiali, dalle citate tempere, ai colori acrilici, ai piu’ impegnativi colori ad olio, ma anche pastelli a cera, acquerelli, o anche composizioni miste gesso-legno-materiali vari. Insomma e’ solo una questione di fantasia.

A lavoro ultimato, normalmente sarebbe preferibile passare una mano di fissativo sul pannello (esistono anche specifici prodotti spray, molto pratici, convenienti e studiati apposta per i vari materiali), al fine di mantenere la vostra opera d’arte integra nel tempo e anche per evitare che fiocchi di tempera o altro svolazzino per la casa con disappunto della padrona di casa.

Un ultimo cenno va fatto al metodo di fissaggio al muro dei pannelli d’arredo.

Infatti in questo articolo non abbiamo inteso parlare di come realizzare un quadro, bensi’ come realizzare un pannello decorativo o pannello d’arredo, come viene chiamato comunemente un pannello che non e’ solo bidimensionale, ma che acquista una terza dimensione essendo scostato dalla parete, distanziato da essa di 1o-15 cm. mediante zanche o listelli posti perpendicolarmente tra pannello e parete. Ovviamente il tipo di supporto e’ direttamente proporzionale alle dimensioni ed al peso del pannello e in genere viene fissato al muro mediante tasselli ad espansione.

pannelli retroilluminati

A seconda del materiale con cui e’ fatto il pannello e della collocazione (alle spalle di un divano in soggiorno, sopra la testiera del letto, in un corridoio o in uno studio, si potrebbe pensare a retroilluminarlo con delle semplici lampadine, e anche qui la scelta e’ ampia, possono essere

  1. lampade fluorescenti
  2. lampade a led
  3. lampade al neon
  4. lampadine a basso voltaggio

che poste dietro al pannello decorativo produrranno una luce soffusa che creera’ un effetto strabiliante arrivando a scolpire l’ambiente esaltando le forme architettoniche e creando un’atmosfera unica e particolare.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

1 Comment

Edilnet.it
dic 16, 2014 at 16:42

Il decoupage è uno delle metodologie più usate , ha due vantaggi , uno è il basso costo e uno è anche la semplicità di realizzazione , se invece volete optare per soluzioni più radicali di decorazione , non esitate a chiedere alle nostre aziende un preventivo gratuito per la vostra idea direttamente su http://www.edilnet.it


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.