Muri Di Contenimento: In Legno, Pietra E Cemento


MURI DI CONTENIMENTO: IN LEGNO, PIETRA E CEMENTO

I muri di contenimento devono avere la caratteristica di essere sufficientemente resistenti per sostenere la pressione del terreno.

MURI DI CONTENIMENTO IN PIETRA LEGNO E CEMENTO

Vi sono molti fattori da tenere presenti per la costruzione di un muro di contenimento.  Se si tratta di un muro che deve solo evitare ad un terreno scosceso di franare, oppure se deve sostenere il peso di un veicolo o ancora un terreno su cui sorgera’ una costruzione. Ovviamente a seconda dello scopo si avra’ un diverso criterio di costruzione.

Per millenni si sono costruiti muri di contenimento, per lo piu’ fatti utilizzando pietre, sia ‘a secco’ sia utilizzando vari tipi di leganti, come creta, fango, calce, miscugli di paglia e terra cotti o crudi e in tempi piu’ recenti impiegando il cemento. E’ impressionante constatare come costruzioni antichissime abbiano potuto superare i secoli e siano ancora sotto i nostri occhi, talvolta anche in buone condizioni di conservazione.

La cosa importante che ha consentito cio’ e’ l’esperienza acquisita dagli errori e dai crolli per ottenere risultati sempre piu’ soddisfacenti.

Tra gli elementi di cui tener conto e con i quali occorre confrontarsi nella progettazione e realizzazione del muro di contenimento vi sono, oltre alla forza di gravita’ – elemento comune a tutti i muri – le caratteristiche del clima: umido, secco o freddo e del terreno.

Il terreno che stiamo cercando di sostenere tende sempre a spingere verso il centro della Terra anche se vi sono forze collaterali che esercitano una pressione laterale.  E’ importante non sottovalutare la forza di spinta del terreno, in genere 1 mc di terriccio pesa intorno ai 200 kg ai quali bisogna aggiungere una ulteriore percentuale assai variabile di umidita’ in base al grado di assorbimento d’acqua.

Vi sono considerazioni che a prima vista possono apparire ovvie, ma che tanto ovvie poi non sono. Esse sono spesso frutto dell’esperienza dei capimastri tramandata di generazione in generazione.

Piu’ e’ alto un muro di contenimento e maggiori sono le possibilita’ di crollo. Se si raddoppia l’altezza di un muretto, la forza esercitata si triplica o addirittura si quadruplica.

muri di contenimento in legno pietra e cemento

Un altro suggerimento che puo’ risultare molto utile e’ quello di effettuare un sopralluogo nei dintorni del luogo dove dovete effettuare il lavoro per verificare le tecniche costruttive utilizzate nella zona, i materiali ed il livello di conservazione dei muri.   Cio’ vi aiutera’ nella scelta sia dei materiali che della tecnica costruttiva riducendo al minimo il fattore rischio.

Parlando di muri di contenimento, se possibile, cercate di contenere l’altezza sotto il metro e cinquanta soprattutto se si tratta di muri costruiti a piombo.  Qualora venga superata questa altezza sarebbe infatti conveniente inclinare il muro verso il terreno da contenere, spostando quindi il baricentro indietro e andando cosi’ ad aumentarne la forza ed il grado di resistenza alla spinta del terreno.

Un terreno che per il grado di umidita’ e’ soggetto a gelare espande il suo volume esercitando una maggiore pressione contro il muro. Analogamente eventuali infiltrazioni d’acqua o vene sotterranee gelando e quindi espandendo il loro volume possono determinare rotture.

Come ovvio il terreno gela a partire dalla sua superficie superiore e di conseguenza esercita una maggiore pressione nella parte alta del muro.

Una buona soluzione per minimizzare il problema puo’ essere costituita dal mescolare il terriccio con materiali porosi e leggeri e contemporaneamente prevedere una serie di sfoghi per l’acqua eventualmente accumulatasi dietro il muro.

Un muro di contenimento puo’ essere costruito con vari materiali:

  • legno
  • cemento
  • cemento armato
  • blocchi di cemento (cosiddetti Plo)
  • pietre tagliate, pietre irregolari
  • mattoni

etc.

Fondamentale per assicurare una adeguata tenuta e’ la realizzazione di opportune fondamenta in cemento armato che devono essere di spessore non inferiore al doppio dello spessore del muro e profonde almeno 1/3 dell’altezza del muro fuori terra.

Articoli simili

Manualino © 2018 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.