Isolamento Del Tetto, Coibentare Il Tetto

13 agosto 2009 - COSTRUZIONI

ISOLAMENTO DEL TETTO, COIBENTARE IL TETTO e’ importante ottenere un isolamento del tetto sia per conseguire un risparmio energetico e quindi economico, sia per migliorare la qualita’ ed il confort della casa.

Se la sicurezza di uno stabile dipende in larga misura dall’adeguatezza e solidita’ delle sue fondazioni, la qualità della copertura è espressione del confort.

isolamento-del-tetto

Dell’intero fabbricato la copertura riveste un ruolo determinante che può influire in modo sensibile sulla stabilità, sull’integrità e sulla durata dell’intero stabile.

Inoltre, dato che il il calore tende a salire, risulta evidente che la maggior dispersione di calore avviene attraverso il tetto. Per questo motivo e’ assolutamente importante coibentare il tetto adeguatamente.

Mentre un efficace isolamento dei pavimenti e dei muri è possibile realizzarla principalmente durante la fase di costruzione o di ristrutturazione dell’immobile, l’isolamento del tetto e’ un intervento che puo’ essere svolto anche successivamente senza eccessive difficolta’, non particolarmente dispendioso e anche con ricorso alla tecnica del fai da te.

Il tetto rappresenta una parte comune dell’immobile, una proprietà indivisa che appartiene a tutti i condomini in misura proporzionale alla propria quota di possesso dell’immobile.

Da cio’ ne consegue che anche il costo degli eventuali interventi di riparazioni o rifacimento della copertura sono a carico di tutti i condomini in misura proporzionale.

In un tetto di tegole, durante la costruzione, i pannelli isolanti o la guaina vengono posati direttamente sulle traversine, subito prima della posa del manto di tegole.

In una copertura esistente invece i pannelli isolanti vengono posati al di sotto delle travi. Questo peraltro e’ un tipo di lavoro che si presta al fai da te.

Cosi’ facendo si viene a creare una sorta di camera d’aria nella quale, se si vuole migliorare ulteriormente la coibentazione, si possono inserire altri materiali termoisolanti.

Va detto che l’isolamento della copertura e’ necessario se il sottotetto è utilizzato con continuità, mentre qualora esso sia destinato ad un uso occasionale, si potrebbe optare per un piu’ economico isolamento del pavimento.

Per realizzare una buona coibentazione occorre comprendere prima il significato del termine isolamento: isolare significa creare una barriera al passaggio di elementi (calore, suono) da un ambiente all’altro.

I materiali isolanti si dividono in due grandi categorie:

  1. naturali (legno, sughero, lana, gomma naturale, fibre vegetali)
  2. sintetici (guaine, fibre polistireni, materiali plastici, resine)

Del complessivo isolamento di un ambiente ( muri, pavimento, tetto), l’isolamento del tetto richiede una maggiore attenzione, in considerazione del fatto che il calore tende a salire, per cui è attraverso il tetto che si registra la maggiore dispersione di calore.

isolamento del tetto, coibentazione

L’isolamento termoacustico del sottotetto permette di creare ambienti confortevoli abitabili sfruttando lo spazio tra le travi portanti del sottotetto. Senza modificare le volumetrie esistenti si consegue quindi una razionalizzazione degli ambienti.

Si misura la distanza tra le travi del sottotetto quindi si riportano le misure sui pannelli isolanti che verranno tagliati con un leggero aggio in piu’ di ca. 5-10 mm., fissare quindi i pannelli isolanti al di sotto del tavolato, nello spazio compreso tra le travi avendo cura di inserirli in modo leggermente forzato.

Sarebbe preferibile che i pannelli siano con spessore pari a quello delle travi. Fissare poi dei listelli in legno, di spessore contenuto, perpendicolarmente alle travi e inserire tra questi listelli un secondo strato di pannelli isolanti, perpendicolare al primo, utilizzando anche dei chiodini da piantare lateralmente.

Utilizzando una graffatrice fissare quindi ai listelli un telo plastico che funga da barriera-vapore. Sopra questo telo applicare dei pannelli di cartongesso o di masonite da avvitare sui listelli e, dopo una opportuna stuccatura, procedere alla tinteggiatura.

L’isolamento di sottotetti non utilizzati e non abitabili ha lo scopo di ridurre al minimo le dispersioni termiche del tetto.

Per questo tipo di coibentazione e’ consigliabile effettuare un isolamento del pavimento mediante la stesura di rotoli di feltro avendo l’accortezza di stendere prima un foglio di polietilene con funzione anti-vapore.

Se si usa invece la Lana di Roccia, fornita in rotoli di 50 cm di diametro fare attenzione che il lato con la carta semimpermeabile deve essere posizionato verso il basso con funzione barriera-vapore. in questo caso non e’ necessario posare il polietilene.

Questo intervento è particolarmente utile per le abitazioni mono e bifamiliari in cui la copertura, se non ben isolata, rappresenta una delle maggiori vie di dispersione.

Per ottenere una prestazione efficace è necessario conseguire un adeguato valore di trasmittanza termica (termine che indica il livello di passaggio termico attraverso una superficie: piu’ e’ basso meglio e’). Per raggiungere tale risultato, nelle nuove costruzioni e’ prescritto l’utilizzo di pannelli di spessore superiore a 12 cm. (in linea con quanto prescritto dal D.L.311).

Per questo tipo di coibentazione e’ consigliabile effettuare un isolamento del pavimento mediante la stesura di rotoli di feltro avendo l’accortezza di stendere prima un foglio di polietilene con funzione anti-vapore.

Se si usa invece la Lana di Roccia, fornita in rotoli di 50 cm di diametro fare attenzione che il lato con la carta semiimpermeabile deve essere posizionato verso il basso con funzione barriera-vapore. in questo caso non e’ necessario posare il polietilene.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

4 Comments

marcello
ago 18, 2010 at 07:57

come cambiare i sanitari


 

[...] importante che l’isolamento del tetto avvenga senza interruzioni che creerebbero inevitabilmente dei ‘ponti termici’ annullandone [...]


 
Edilnet
set 12, 2014 at 16:19

Per fare questi lavori di coibentazione , le due cose a cui fare molta attenzione sono:
Uno i materiali che si usano devono essere di ottima qualità
Due , la ditta che procederà a fare il lavoro devono essere aziende specializzate.
Io per trovare la ditta per ristrutturare il tetto e rifare la coibentazione ho chiesto sul Portale di Imprese http://www.edilnet.it , mi hanno fatto tre preventivi tutte ditte della mia zona e poi ho scelto con calma la migliore e gli ho affidato il lavoro.


 

[...] possa rendere abitabile o comunque fare in modo di poter usufruire del sottotetto o della mansarda, coibentandola adeguatamente e rendendola un ambiente [...]


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.