Incentivi Su Elettrodomestici Cucine E Motorini

17 novembre 2010 - LEGGI E NORMATIVE

INCENTIVI SU ELETTROMESTICI CUCINE E MOTORINI Le risorse residue degli incentivi del piano varato ad aprile 2010 sono state rimesse in circolo liberando cosi’ altri 110 milioni di euro per finanziamenti volti per finanziare gli incentivi su elettrodomestici cucine e motorini.

incentivi su elettrodomestici motorini

Entro dicembre 2010 saranno messi a disposizione per riassegnazione i fondi destinati a incentivare gli acquisti di elettrodomestici cucine e motorini, ma non solo, anche:

  • motocicli
  • cucine componibili complete di elettrodomestici efficienti
  • elettrodomestici
  • immobili ad alta efficienza energetica
  • internet veloce per i giovani
  • rimorchi e semirimorchi
  • macchine agricole e macchine movimento terra
  • gru a torre per edilizia
  • componenti elettrici ed elettronici
  • nautica da diporto

Questo provvedimento, firmato il 18 ottobre dal ministro Romani e’ stato il risultato dell’analisi delle informazioni sullo stato delle richieste di contributi fornite da PPTT che ne gestisce le procedure.

Sino ad oggi (novembre 2010) risultano concessi 925.000 contributi per 189 milioni di euro a fronte di 300 milioni disponibili originariamente.

L’attuale stanziamento rispetto al passato si differenzia in quanto si e’ scelto di non assegnare delle quote ai vari settori, ma di far confluire le richieste e dispensando, senza limitazione per settore, gli incentivi su elettrodomestici cucine e motorini e sugli altri settori sino ad esaurimento del fondo complessivo.

Con lo sblocco dei fondi di stanziamento da parte del Ministero dell’Economia e Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico tramite le Poste Italiane ha dato il via alla procedura di regolamento del saldo dei contributi di competenza dei vari rivenditori o agli acquirenti di immobili ad alta efficienza energetica per le pratiche di domanda di incentivo presentate.

Sino ad oggi il ricorso ai fondi ha visto maggiormente interessati principalmente gli operatori di

  1. banda larga
  2. macchine agricole
  3. elettrodomestici e
  4. Motorini

Il nuovo decreto conferma in sostanza i requisiti e le modalita’ di erogazione degli incentivi indicate precedentemente:

  • i venditori devono essere registrati
  • i venditori sono tenuti a verificare la disponibilita’ dei fondi
  • per alcuni beni per aver diritto alla detrazione si deve dar prova che il bene sostituito sia stato smaltito
  • all’atto della vendita il venditore pratica una riduzione sul prezzo pari all’incentivo.
  • per l’acquisto di immobili ovviamente non e’ prevista la riduzione del prezzo, ma il contributo viene riconosciuto direttamente all’acquirente una volta verificata la documentazione.

incentivi motorini

Per i settori:

  • Elettrodomestici
  • Cucine
  • Motocicli
  • Abitazioni
  • Banda larga

si puo’ usufruire degli incentivi una sola volta per ogni soggetto e per ogni tipologia di prodotto,

mentre per i settori:

  • Efficienza energetica industriale
  • Gru a torre per l’edilizia
  • Macchine agricole e movimento terra
  • Nautica
  • Rimorchi

e’  invece possibile accedere a piu’ di un incentivo.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.