Il Cotto: Trattamento E Manutenzione Del Pavimento

20 novembre 2010 - CASA, MATERIALI

IL COTTO: TRATTAMENTO E MANUTENZIONE DEL PAVIMENTO - Il cotto è un materiale costituito in pratica solo di terra impastata con acqua e cotta ad alte temperature.

il cotto manutenzione pavimenti

Il pavimento in cotto e’ costituito di materiale molto resistente che attribuisce peraltro un alto coefficiente di coibentazione consentendo, oltre ad un comfort e un’atmosfera intima, anche un considerevole risparmio energetico. Tuttavia, affinche’ non riservi sorprese, deve essere posato in modo appropriato.

I vecchi erano soliti lavare accuratamente e strofinare con spazzoloni il pavimento dopo circa un mese dalla posa in opera. Poi facevano asciugare per due o tre giorni e quindi passavano dell’olio di lino crudo con una pennellessa. Atteso un altro giorno affinche’ l’olio fosse ben penetrato, stendevano della cera d’api con uno straccio, in modo uniforme. Se poi il cotto era poroso ripetevano il procedimento passando la cera piu’ di una volta e lasciando asciugare due giorni. La ceratura veniva ripetuta dopo due mesi.

Le pavimentazioni esterne ed interne in cotto sono sempre elementi architettonici di pregio che conferiscono lustro e valore all’intera abitazione.

Questi tipi di rivestimento, nati tipicamente per esterni ma ora spesso utilizzati per l’interno di appartamenti ville e cascinali, hanno problematiche connesse alla natura dei materiali con cui sono costituiti. In particolare per il cotto si parla di fenomeni quali l’affioramento di salnistro e altre efflorescenze superficiali.

Il cotto si presenta in vari formati, le piastrelle o tavelle possono avere forma di:

  • quadri
  • rettangoli
  • ottagoni
  • rosette
  • cassettoni

e possono poi presentarsi con superficie liscia, grezza, rustica,antica,levigata, etc.

pavimento in cotto

ACCORGIMENTI PER IL TRATTAMENTO E LA MANUTENZIONE DEL PAVIMENTO IN COTTO

  • Il cotto appena posato necessita di un periodo di ‘riposo’ di almeno 90 giorni (a seconda del contesto) in modo che si possa adeguatamente asciugare il cemento con cui e’ stato messo in opera. Ovviamente prima deve essere stato accuratamente pulito.
  • Una volta che il pavimento in cotto si sara’ ben asciugato si deve stendere una mano di impregnante turapori con funzione di impermeabilizzante (da notare che si tratta di prodotti che non impediscono comunque la traspirazione)
  • Poi si dovra’ detergere accuratamente il cotto dalle macchie di sale prodotte dal cemento utilizzando un detergente acido
  • Infine si puo’ passare alla ceratura con apposito prodotto che attribuisca uniformita’ di colore al pavimento.

TRATTAMENTO PERIODICO DI MANUTENZIONE DEL PAVIMENTO IN COTTO

  • Si procede ad un accurato e approfondito lavaggio ed una abbondante sciacquatura di tutta la superficie
  • Si deve quindi togliere la cera precedentemente applicata, utilizzando appositi solventi disponibili in commercio nei centri fai da te o colorifici
  • Si applica un prodotto antisalnitro ed infine si rimette la ceratura utilizzando prodotti impregnanti che penetrino nel cotto senza formare pellicole superficiali..
Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

2 Comments


[...] IN PIETRA, TRATTAMENTO E MANUTENZIONE – Come per i pavimenti in cotto, anche il pavimento in pietra e’ nato originariamente per esterni, ma ormai e’ [...]


 

[...] Se decidete la posa di un pavimento di piastrelle di marmo state sicuramente intraprendendo un lavoro piuttosto impegnativo ma che certamente contribuira’ a conferire un aspetto elegante alla vostra abitazione e, non va dimenticato, ne aumentera’ anche il valore, cosi’ come per altri interventi come per esempio mettere un pavimento in cotto. [...]


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.