Gli Spifferi D’aria: Sigillare Porte E Finestre

14 novembre 2011 - BRICOLAGE, CASA

Gli Spifferi d’Aria: sigillare porte e finestre

sigillare porte e finestre

Soprattutto se si vive in una casa costruita prima del 2000, si deve spesso fare i conti con un fastidioso problema, gli spifferi d’aria. Si tratta di una cosa non grave, ne’ di un fatto che condiziona o limita il valore della proprieta’, pero’ e’ certamente un inconveniente fastidioso e che, in qualche caso, a lungo andare puo’ anche avere conseguenze spiacevoli sulla nostra salute.

Anche quando non sono dannosi per la salute, gli spifferi d’aria sono sicuramente deleteri per il nostro portafoglio e finiscono per incidere in maniera anche significativa sui costi di riscaldamento, in un momento in cui tutti sono sempre piu’ attenti anche al risparmio energetico.

COME ELIMINARE GLI SPIFFERI D’ARIA

I punti da cui provengono gli spifferi d’aria in genere sono sempre gli stessi e sono spesso individuabili facilmente.

I piu’ comuni punti che lasciano passare queste piccole fastidiose correnti d’aria sono gli stipiti delle finestre e delle porte e i bordi dei vetri delle finestre, oltre al classico spazio che si viene a creare con l’usura del tempo sotto le porte e, nelle case di qualche anno fa i cassonetti degli avvolgibili delle tapparelle.

Ovviamente le soluzioni piu’ drastiche sono quelle piu’ efficaci anche se sono quelle piu’ dispendiose. Installare una nuova finestra o cambiare i serramenti sono infatti le soluzioni migliori. Se pero’ non si intende spendere molto ma si vuole comunque arginare il problema, bisogna intervenire Occorre quindi intervenire per fare in modo di bloccare gli spifferi.

Per le fessure dovute a chiusura poco ermetica delle finestre si potranno utilizzare le strisce adesive vendute in rotoli in ogni centro bricolage. Vanno applicate con cura sul bordo del serramento in modo che l’anta della finestra (battente) andra’ ad appoggiarsi sulla striscia eliminando la fessura. Questa soluzione e’ rapida ed economica e, va detto, molto efficace, tuttavia non e’ esente da difetti:

  • ha una durata limitata
  • finisce con l’accentuare il difetto allargando la fessura (infatti per ottenere una buona tenuta bisogna fare una certa pressione e questo alla lunga finisce per danneggiare il serramento
  • questi profili adesivi raccolgono la polvere e lo sporco e quindi vanno tenuti puliti e cambiati di frequente.

Per eliminare gli spifferi dalle porte esistono delle strisce specifiche per sigillare porte e finestre che hanno una parte adesiva ed una parte feltrata o composta di setole. Tali strisce devono essere applicate con cura sul bordo inferiore della porta facendo in modo che la parte feltrata della striscia sfiori il pavimento e quindi blocchi il passaggio di correnti d’aria.

spifferi d'aria

Infine abbiamo i cassonetti delle tapparelle per i quali il lavoro deve necessariamente essere un po’ piu’ radicale.

Bisogna infatti smontare il cassonetto (quelli metallici si smontano e si possono togliere del tutto, quelli di legno hanno invece normalmente un pannello frontale che si svita per poter accedere all’interno per la pulizia e le eventuali riparazioni).

Tolto il cassonetto si puo’ procedere ad applicare materiali isolanti per migliorare l’isolamento termico e la coibentazione per ottenere un maggiore risparmio energetico. Poi nei punti di contatto col muro si puo’ usare del silicone specifico (per come applicare il silicone si puo’ vedere l’articolo relativo) o delle strisce adesive feltrate simili a quelle sopra citate.

Non si tratta di lavori difficili ne’ costosi, per contro si notera’ da subito un notevole miglioramento con la sparizione dei fastidiosi spifferi d’aria con evidenti benefici per il confort della casa.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

2 Comments

Federico
nov 18, 2011 at 12:41

Buongiorno,

complimenti per la cura e la passione con cui aggiornate il sito. Mi sembra un contenitore originale e interessante, e mi piacerebbe sottoporlo alla società per cui lavoro. Voi eventualmente sareste interessati a ricevere offerte per l’inserimento di pubblicità all’interno del blog?

Federico


 
Costo Sostituzione Finestre
lug 8, 2016 at 14:59

Ormai è raro che qualcuno non lo sappia: l’aria che riesce facilmente ad entrare dalle minuscole fessure a volte presenti nelle finestre, può facilmente modificare le temperature degli ambienti rendendoli più freddi in inverno o più caldi durante l’estate: ci stiamo riferendo agli sgradevoli spifferi, veri e propri fastidi che andrebbero sempre eliminati in maniera adeguata; non si tratta solo di evitare un consistente spreco di calore (oppure di aria fredda nella stagione calda), ma è bene combatterli anche per non rischiare fastidiosi malanni generati da minuscole ma dannose correnti d’aria. Inoltre, gli spifferi nelle finestre sono spesso responsabili di formazioni di condensa sulle superfici dei serramenti, sviluppando possibili ingiallimenti e formazioni di muffa. Per saperne di più:
http://blog.edilnet.it/come-eliminare-gli-spifferi-nelle-finestre/


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.