Galateo A Tavola, Bon Ton E Buone Maniere

29 dicembre 2009 - LEGGI E NORMATIVE

GALATEO A TAVOLA, BON TON E BUONE MANIERE

Il termine Galateo col tempo ha assunto la connotazione di ‘corretto comportamento nelle varie situazioni’ ed anzi e’ il vero e proprio sinonimo di ‘Bon Ton‘.

Il GALATEO e’ in pratica un insieme di regole e di buone maniere che vanno seguite per vivere convenientemente in societa’.

L’autore del trattato intitolato ‘GALATEO, OVERO DE’ COSTUMI’ che raccoglie queste regole, fu Monsignor della Casa, che lo scrisse nella prima meta’ del 1500 in onore di Galeazzo Florimonte vescovo di Aquino e di Sessa Aurunca dal cui nome deriva il titolo stesso del trattato.

Ancora oggi il GALATEO e’ considerato come il Vangelo delle buone maniere e rimane attuale sebbene sia da interpretare alla luce del cambiamento di molti usi e consuetudini e va quindi opportunamente integrato in relazione alle modifiche intervenute nei gusti e nel senso comune.

A TAVOLA

Uno dei luoghi dove piu’ il Galateo ed il bon ton trova modo di applicare le sue regole e’ appunto a tavola.

Vi sono alcuni comportamenti che sono assolutamente sconvenienti e che vanno evitati e d’altra parte vi sono precise regole che vanno invece osservate.

  • non si deve augurare buon appetito perche’ pare che sia maleaugurante
  • non vanno appoggiati i gomiti sul tavolo
  • non si deve suggere il brodo rumorosamente dal cucchiaio
  • non si deve assolutamente parlare con la bocca piena
  • si deve mangiare sempre con la bocca chiusa
  • non ci si deve avvicinare al piatto con la testa, ma portare il cibo alla bocca con le posate
  • non si deve tagliare tutto il cibo, ma un pezzetto alla volta
  • ovviamente e’ vietato fare la ’scarpetta’ ed anzi va lasciato sempre un poco di cibo nel piatto
  • non ci si deve mai servire dai piatti di portata usando le proprie posate
  • bisogna evitare di prendere porzioni troppo abbondanti
  • non si deve rifiutare l’offerta di vino mettendo una mano sul bicchiere o girando il bicchiere
  • non si deve iniziare a mangiare se non dopo che ha iniziato la padrona di casa
  • mai portare alla bocca la lama del coltello
  • e’ vietato fumare a tavola
  • non si deve inoltre
    • annusare i cibi
    • mangiare il riso o la pasta col cucchiaio
    • tagliare le frittate col coltello
  • il tovagliolo non va annodato al collo, ma appoggiato sulle gambe
  • prima e dopo aver bevuto bisogna pulirsi la bocca col tovagliolo
  • e’ vietato usare gli stuzzicandenti
  • contrariamente a quanto era in uso un tempo, ora e’ assolutamente sconveniente fare rutti a tavola.

Secondo il Galateo le posate vanno rigorosamente posizionate in un determinato ordine:

  • A sinistra del piatto vanno messe le forchette (quella normale e quella da pesce)
  • a destra i coltelli (normale e da pesce) con la lama verso il piatto ed il cucchiaio.
  • Le posate da dessert vanno messe orizzontalmente davanti al piatto con la forchetta con il manico a sinistra e il cucchiaino ed il coltello da frutta col manico verso destra.

A differenza di quanto in uso una volta, oggi le forchette e i cucchiai vanno posizionati con i rebbi e l’incavo verso l’alto.

Un centro tavola e’ un ornamento spesso di grande effetto, se si tratta di un pranzo importante anche dei candelieri potranno essere adeguati e sono acquistabili in ogni centro commerciale senza bisogno di ricorrere a grandi spese. Occorre tenere conto che va evitato che le fiammelle delle candele risultino all’altezza degli occhi dei commensali.

I bicchieri vanno messi leggermente a destra e devono essere almeno due, uno per l’acqua e uno, piu’ piccolo, per il vino che va messo a destra di quello per l’acqua.

Il tovagliolo va a destra e non e’ molto elegante inserirlo nel bicchiere, come spesso viene fatto.

Il pane va servito su un piattino a sinistra dei bicchieri

E’ opportuno sapere che anche che la posizione in cui il commensale lascia le posate ha un preciso significato:

  • posate con le punte incrociate: si intende fare una pausa oppure si desidera fare il bis
  • posate lasciate parallele sul piatto con punte in avanti e impugnature verso di voi: significa che si e’ finito e possono essere ritirati i piatti

Bisogna anche tenere presente che durante il pranzo le posate non vanno mai appoggiate sulla tovaglia, ma sempre sul bordo del piatto

galateo a tavola bon ton e buone maniere

ALTRI ACCORGIMENTI DA OSSERVARE

Se tra gli invitati avete persone di razza o religione diverse sara’ necessario tenere presenti gli usi e i divieti delle rispettive fedi.

  • Non potrete servire carne di maiale o alcoolici se avete oispiti musulmani
  • Non potrete servire granchi, ancguille, coniglio o lumache se avete ospiti di religione ebraica.
  • Non potrete servire manzo ad ospiti indiani ne’ coniglio a sudamericani (e spesso anche gli americani non lo gradiscono in quanto e’ considerato animale da compagnia)
  • Non servite prodotti caseari fermentati se avete al tavolo giapponesi o cinesi (non li gradiscono e sembra che non siano digeribili per loro a causa dell’assenza di alcuni enzimi intestinali)

Una certa attenzione dovreste prestare per cercare di accontentare i vostri ospiti vegetariani o amanti della cucina biologica o macrobiotica.

Il Galateo prevede una serie di regole da seguire in varie occasioni anche se normalmente sarebbe sufficiente seguire le normali regole del buon senso per avere comportamenti civili e gradevoli anche dove non siano espressamente prescritti per legge.

IN CONDOMINIO

Viene da ricordare la pulizia delle parti comuni in un condominio, il rispetto del silenzio nelle prime ore del pomeriggio e dopo una certa ora alla sera.

Sconveniente e decisamente poco civile spazzare giu’ dal balcone la polvere o far tracimare l’acqua dai vasi di fiori, usare zoccoli nelle passeggiate notturne nel vostro appartamento, fumare nelle parti comuni, magari spegnendo i mozziconi delle sigarette per terra sotto le scarpe. Qui non si tratta di non seguire il Galateo, ma di elementare maleducazione.

GLI ANIMALI

Il possesso di un animale e’ una cosa bellissima che puo’ migliorare la vita nostra e dei nostri piccoli amici: sarebbe utile che non fossero pero’ gli altri a fare le spese della nostra maleducazione.

La dimostrazione di buon senso, al di la’ del Galateo o di altre norme, si vede gia’ sin dalla scelta della razza e nell’aver ben considerato l’adeguatezza del contesto e lo spazio in cui dovra’ vivere il nostro piccolo amico. Lo stesso vale anche per la cura che presteremo all’animale, non facendo finta di niente, per esempio, quando sporchera’ sul marciapiede.

IN GENERALE

Quale e’ il modo piu’ indicato per rivolgersi ad una persona importante. Se si tratta di un Presidente o un Sindaco o un Assessore si usera’ il ’signor Sindaco, Assessore, etc.’ indipendentemente se si tratta di un maschio o di una signora.

A membri del Parlamento si dara’ degli ‘Onorevoli’, mentre a preti e frati si dira’ ‘Padre’, ad una suora ‘Madre’, ad un vescovo o a un cardinale si dara’ del Monsignore o Sua Eminenza, mentre al Papa si dira’ ‘Sua Santita’.

Stando alle regole del Bon ton presentandosi si dira’ sempre prima il nome e poi il cognome, astenendosi dal citare il titolo professionale a meno che non si tratti di una riunione di lavoro.

Se poi si devono presentare due persone, stando ai canoni del bon ton e delle buone maniere, si deve presentare la piu’ giovane a quella piu’ anziana o in campo professionale quella con grado meno elevato a quella con grado piu’ elevato.

L’uso del ‘tu’, anche se ormai e’ diventato di uso comune, secondo il Galateo andrebbe riservato a chi effettivamente gia’ si conosce abbastanza bene. Questo eviterebbe situazioni imbarazzanti e, nell’ambiente lavorativo, faciliterebbe i rapporti gerarchici evitando sconvenienti atteggiamenti invadenti.

Sarebbe opportuno in generale lasciare che il ‘tu’ arrivi naturalmente con l’acquisizione di una certa familiarita’ e confidenza.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

3 Comments

NATALE: COME PREPARARE LA TAVOLA
nov 25, 2010 at 11:46

[...] il galateo ci indica le posizioni delle posate. Anche se non siamo formali, la giusta disposizione oltre che [...]


 
GIULIA
mar 21, 2011 at 20:19

LE BUONE MANIERIE VANNO USATE SEMPRE PERCHè SONO MOLTO UTILI!


 
simon
mar 20, 2013 at 20:34

Ma se dopo aver bevuto na bira tiro un rutto epico e me meglio che gli altri onn mi facciano gli applausi?


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.