Digitale Terrestre, Antenna Digitale

6 maggio 2010 - NEWS

DIGITALE TERRESTRE, ANTENNA DIGITALE, ISTRUZIONI PER L’USO

Prima di parlare di digitale terrestre è opportuno fare qualche accenno di carattere generale.

  • SEGNALE DIGITALE DTT (Digital Television Terrestrial)

in Italia il digitale terrestre e’ stato regolamentato dalla Legge Gasparri del 3/5/2004 che prevedeva una fase di transizione che si completera’ nel 2012.

In estrema sintesi si puo’ dire che, mentre col sistema analogico il segnale viene trasmesso attraverso l’etere di ripetitore in ripetitore fino alla nostra antenna sul tetto e quindi all’apparecchio ricevente (tv), col sistema digitale, il segnale viene sostituito da un codice binario composto di due cifre detti bit (0 e 1) che combinati tra loro danno origine a immagini e suoni. La tecnologia digitale e’ gia’ presente nelle nostre case e nella vita di tutti i giorni da anni, basti pensare al pc, ale fotocamere, a molti elettrodomestici, alle auto che funzionano con segnali digitali.

L’evoluzione digitale (in Italia) non aveva fin qui interessato il mondo televisivo nel quale l’unica novita’ e’ stata l’introduzione del colore.

Tutte le altre innovazioni, dal multimediale al 3D, sono subordinate all’adozione del digitale.

Con il digitale, il segnale viene utilizzato direttamente senza essere convertito in analogico come avveniva prima e per poter far cio’ occorre dotarsi di un decoder, che e’ un lettore che provvede a trasformare i segnali digitali in immagini televisive.

digitale terrestre antenna digitale

La qualita’ dell’immagine oltre che al segnale e’ legata anche al sistema ricevente antenna-decoder-televisione.

Per quanto riguarda l’antenna per il DTT va detto che il segnale viene trasmesso in modo totalmente diverso da quello analogico e necessita di minor potenza da parte dell’apparato ricevente tanto e’ vero che le schede per il digitale terrestre normalmente vengono fornite con in dotazione un’antennina che permette la ricezione dei canali in digitale terrestre anche quando non dia disponibile un’antenna fissa.

  • HDTV (High Definition Television)

Grazie al digitale terrestre sara’ possibile utilizzare l’HDTV abbinandola all’utilizzo di apparecchi appositamente studiati per l’alta definizione.

L’alta definizione consiste in una qualita’ di segnale con massima risoluzione associata ad una qualita’ audio superiore (Dolby Digital Surround) e uno schermo tv 16:9 con pixel di risoluzione 1920×720. Questi dati, mentre vengono riportati possono essere considerati gia’ obsoleti in quanto tutta la materia e’ in continua evoluzione e le ragioni per le quali non viene prontamente divulgata sono di natura prettamente commerciale.

In sostanza con il termine alta definizione si dovrebbe intendere quanto di meglio in questo momento viene offerto dalla tecnologia.

  • MHP (Multimedia Home Platform)

Con questo acronimo si intende la tecnologia multimediale interattiva che con varie difficolta’ e detrattori, con il DTT potra’ probabilmente decollare. Infatti su questo terreno si giochera’ la partita piu’ interessante in termini di ritorni economici. Leggasi: servizi interattivi, pay tv, multimedialita’ e interazione bidirezionale, tanto per citarne alcuni e senza con questo voler porre limiti alla fantasia.

Torniamo alla nostra antenna per il digitale terrestre.

Alla fine se, dopo aver cambiato l’antenna (ne occorre una specifica per digitale terrestre), dopo aver sostituito il cavo coassiale (ne occorre uno nuovo perche’ quello vecchio puo’ dare dispersioni etc.) dopo aver cambiato il televisore (non vorrete avere quegli scalcinati televisori a tubo catodico…)

accendiamo la televisione e…

…schermo con nebbiolina effetto neve

oppure (che e’ pure peggio)

…schermo grigio con scritta ‘SEGNALE DEBOLE O ASSENTE’

a questo punto, prima di passare al suicidio provate a seguire i seguenti steps:

  1. provare a vedere se lo spinotto dell’antenna e’ inserito (dopo il mancato inserimento della spina nella presa sembra che questa sia in testa alla graduatoria delle cause di mancato funzionamento)
  2. risintonizzare (operazione semplice che va fatta tutte le volte che qualcosa non va sul digitale terrestre)
  3. se non funziona e’ consigliabile riprovare a risintonizzare i canali come al punto 2 dopo un intervallo di una o due ore (soprattutto in questa fase ci sono spesso lavori in corso sulla rete)
  4. per semplificare le operazioni, se si riesce a sintonizzare i canali, sarebbe preferibile ordinare i canali secondo le proprie preferenze, alcuni ricevitori danno una numerazione automatica (LCN Logical Channel Numbering) ma e’ sempre possibile intervenire manualmente.
  5. se invece i problemi di ricezione continuano, puo’ esserci effettivamente un problema al decoder, all’impianto o al tv, oppure il problema e’ alla fonte. Conviene analizzarli uno alla volta. Talvolta puo’ essere necessario orientare l’antenna versoi nuovi trasmettitori o eliminare filtri o sostituire cavi.

Se il problema persiste a questo punto potrebbe essere il caso di chiamare sul serio un antennista (NB alcune regioni, come il Lazio, hanno stipulato apposite vantaggiose convenzioni, vale la pena di verificare e chiamarne uno convenzionato).

Se poi pure l’antennista dice che non sa che fare allora, extrema ratio, si puo’ ricorrere ai numeri verdi n. 800.111 555 di Raiway o  n. 800.022 000 del Ministero Comunicazioni o presso i rispettivi siti per avere maggiori delucidazioni.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

6 Comments


[...] anche quello che occorre per non perdere neppure una partita dei mondiali di calcio. per l’installazione di Antenne digitali, decoder, e ancora, tutto il necessario per installare condizionatori, [...]


 
Ken
giu 13, 2010 at 12:53

Scusate, non per fare sempre gli esterofili, ma siamo sicuri che il digitale sia una nuova tecnologia? In realtà mi sembra che sia già superato dappertutto… Negli altri Paesi funziona tutto via Internet. Mentre il sito della Rai promette di mostrare le partite in streaming ma non funziona…


 

[...] vera alternativa all’ antenna digitale terrestre che e’ da molti considerato uno strumento gia’ morto prima ancora di nascere e’ [...]


 
Roby
giu 23, 2010 at 17:56

Io ho risolto tutto installando sul PC un programma (sul cd di win magazine in edicola ora) che si collega via web….vedo tutto a parte per ora mediaset, compresi tutti i canali RAI satellitari, oltre a decine di altri canali. Ho collegato il PC ad un vecchio tv dotato di scart e….mi gusto la tv digitale senza decoder


 
Coupon
gen 17, 2011 at 14:55

Ma dove va orientata l’antenna del DDT? Come la vecchia antenna?
Mi trovo a Roma.
Grazie


 
homme
feb 5, 2015 at 20:36

Hello! Someone in my Facebook group shared this site with us so I came to take a look. I’m definitely enjoying the information. I’m bookmarking and will be tweeting this to my followers! Fantastic blog and great design.
homme


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.