Costruire Una Cabina Armadio, Progettare E Realizzare Una Cabina Armadio

17 giugno 2012 - ARREDAMENTO, CASA

Innanzitutto diciamo che la cabina armadio sempre piu’ sovente sostituisce il tradizionale armadio guardaroba e sta diventando un elemento ricorrente nelle case di un certo livello e anzi spesso concorre a conferire un certo standing all’appartamento.

realizzare una cabina armadio

Non e’ sempre possibile realizzare una cabina armadio nelle case moderne perche’ le cabine armadio richiedono una certa disponibilita’ di spazio nella camera da letto o, in alternativa (cosa ancora piu’ rara) in un’altra stanza che viene adibita a guardaroba e nella quale potremmo sbizzarrirci a costruire una grande cabina armadio.

Data quindi per scontata la disponibilita’ di spazio, se si decide di progettare e realizzare una cabina armadio bisogna sapere che vi sono vari tipi di cabine armadio adatte a varie tipologie di appartamento e per venire incontro a quelle che possono essere le piu’ variegate esigenze di una clientela sempre piu’ esigente e attenta.

Diciamo quindi che

la cabina armadio puo’

  • essere un tradizionale guardaroba ricavato in una stanza indipendente
  • essere ritagliata nella camera da letto sfruttando eventuali spazi, nicchie o pareti irregolari
  • essere creata in un angolo della camera da letto

Una volta stabilita l’ubicazione dove vogliamo realizzare la nostra cabina armadio ci dobbiamo organizzare in modo efficiente

  1. elencando una serie delle cose da fare,
  2. i materiali necessari e, infine
  3. gli attrezzi di cui avremo bisogno.

costruire una cabina armadio

Faremo per prima cosa un progetto con un disegno su cui dovremo raffigurare in modo semplice ma comprensibile la sagoma e le misure della nostra cabina armadio. Ricordiamoci che, perche’ il progetto sia veramente utile, dovra’ rispettare le giuste proporzioni.

Vi sono vari modi per realizzare una cabina armadio, in particolare il modo con il quale andremo a costruire la nostra dipende in misura preponderante dalla sua posizione e dagli appoggi.

CABINA ARMADIO ANGOLARE

Se, per esempio, possiamo sfruttare almeno due muri uno laterale e uno posteriore, sara’ sufficiente avvitare sul muro che funge da fiancata un montante metallico terra-soffitto (si trovano in commercio nei centri fai da te come Leroy Merlin o Brico dei profilati in alluminio predisposti con vari fori per poter essere fissati verticalmente alla parete con tasselli ad espansione e che fungeranno da stipiti su cui monteremo i cardini per incernierare le ante (a meno che non si voglia lasciare senza ante usando magari un tendone molto trendy), mentre il secondo montante andra’ fissato ad un muro in cartongesso o ad una parete di pannelli di legno che dovremo realizzare.

In questo modo si ottengono strutture leggere e di facile montaggio smontaggio che possono essere anche adattate, in un secondo tempo, alle eventuali mutate necessita’.

All’interno sara’ possibile realizzare una serie di scaffalature alternando ripiani con bastoni per i cappotti e gli abiti lunghi. Frequentemente si usano anche elementi verticali metallici sui quali vengono agganciati i ripiani gli appendiabiti o applicate le cassettiere.

Se lo spazio lo consente potremmo far girare la scaffalatura lungo le tre fiancate (lati e retro) lasciando un passaggio per entrare nella cabina armadio, proprio come un walk-in-closet.

cabina armadio

CABINA ARMADIO FISSATA A UN SOLO MURO

Qualora invece non sia possibile appoggiarsi ai muri laterali, potremo realizzare la nostra cabina armadio appoggiandola solo al muro posteriore mentre dovremo costruire le due fiancate per poter sostenere la struttura.

Si dovra’ ricorrere a speciali montanti profilati leggeri, sempre in alluminio simili a quelli per realizzare le pareti in cartongesso. Questi monanti sono provvisti di piedini regolabili sia per l’appoggio sul pavimento che per l’ancoraggio al soffitto.

Si procede poi analogamente a quanto visto per la cabina armadio angolare per quanto attiene alle ante da incernierare sui montanti, mentre sugli stessi montanti verranno avvitate anche le pareti di legno (o in cartongesso) che fungeranno da pareti e che costituiranno la struttura perimetrale della cabina armadio.

Volendo si possono seguire diverse varianti, dalla realizzazione sollevata da terra di 15 cm. per favorire il ricambio d’aria e la pulizia e rendere snella e leggera la struttura, all’impiego di cartongesso per le pareti in luogo dei pannelli di legno o di compensato o di panforte o di pannelli plastici come abbiamo visto prima.

Come finitura dobbiamo precisare che sul mercato e’ disponibile una moltitudine di soluzioni con le quali potremo abbellire e personalizzare la nostra cabina armadio sia in relazione ai nostri gusti, sia per poterla inserire nel contesto dell’arredamento della camera con un appropriato accostamento di colori e di stili oppure per cercare di renderla quasi invisibile, per esempio utilizzando lo stesso colore delle pareti, creando in sostanza una sorta di stanza segreta.

Insomma ora e’ proprio solo una questione di gusto personale e di fantasia.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.