Costruire Un Soppalco, Norme E Regolamenti Dei Soppalchi


Costruire un soppalco, norme e regolamenti per i soppalchi

Se avete una casa con soffitti alti una buona idea per sfruttare questa opportunita’ potrebbe essere quella di realizzare un soppalco. Potreste cosi’ ottenere uno spazio utilizzabile per molteplici scopi, per un deposito di fortuna, se non addirittura per ricavare uno ambiente abitabile aggiuntivo che aggiungera’ oltre a nuovo spazio usufruibile, anche un tocco di personalizzazione che caratterizzera’ e valorizzera’ la vostra casa.

Prima di procedere, non possiamo non ricordare che potrebbe essere opportuno effettuare qualche verifica negli opportuni uffici del Comune o della ASL per avere la certezza di poter operare senza violare norme e regolamenti edilizi in vigore nella vostra zona oppure farvi eventualmente suggerire le modalita’ per ottenere le previste autorizzazioni.

COSTRUIRE UN SOPPALCO

Se il soppalco non rappresenta una struttura fissa e inamovibile o non costituisce aumento della superficie utile, normalmente non vi dovrebbero essere difficolta’ salvo, se non ci sono i requisiti dimensionali, dover magari destinare questo nuovo spazio a ripostiglio o locale di sgombero.

In questo caso potrebbe essere utile avere a portata di mano il materiale giusto per poter procedere con la costruzione manuale, utilizzando il solito fai da te pero’ e’ importante conoscee le potenziali problematiche connesse alla realizzazione.

Come detto e’ necessario e opportuno tenere presente le normative che, va precisato, variano da Comune a Comune, ma che hanno anche alcuni elementi in comune, almeno per quanto riguarda il nostro Paese:

  • per le zone abitabili, l’altezza minima da terra normalmente deve essere di m.2,70 mentre nei bagni e nei disimpegni deve essere di almeno 2,40. Nei comuni di montagna sopra i 1000 metri s.l.m. e’ consentito di scendere sino a livello di m.2,55
  • in aggiunta ai limiti minimi sopra indicati vi sono delle indicazioni circa le dimensioni minime di un alloggio che prevedono un minimo di mq 28 comprensive dei servizi per un occupante o mq.38 per due.
  • tutti i locali destinati ad uso abitativo devono avere illuminazione naturale diretta in relazione all’uso (fanno eccezione solo i servizi igienici, ripostigli o disimpegni) le dimensioni della finestra devono essere non inferiori a 1/8 della superficie del pavimento.

Articoli simili

Manualino © 2018 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.