Come Scegliere Il Barbecue A Gas


CONSIGLI GENERALI PER SCEGLIERE IL BARBECUE A GAS

Se avete un giardino, un terrazzo o anche un piccolo cortile, un bel barbecue e’ quello che ci vuole per organizzare memorabili grigliate con la vostra famiglia o con gli amici. Infatti il barbecue e’ proprio un oggetto tipicamente aggregante, da usare in compagnia, non conosco nessuno che si accenda un barbecue per cuocere una bistecca da solo!

Prima di acquistare un barbecue, e’ opportuno verificare se vi sono restrizioni nel suo impiego nel palazzo in cui abitate. Infatti per le abitazioni in condominio potrebbero esserci limitazioni all’uso di un barbecue per motivi di sicurezza o anche per semplice decisione adottate dall’assemblea condominiale.

A questo punto anche altri aspetti vanno presi in considerazione in modo da potersi scientemente orientare nella scelta del barbecue.

Infatti dobbiamo porci la domanda

  • se vogliamo un semplice braciere su cui cuocere ogni tanto un paio di salsicce o se abbiamo in mente una vera cucina all’aperto da usare con frequenza.
  • dove dobbiamo o vogliamo collocare il barbecue. Sceglieremo un posto possibilmente riparato come un pergolato o addossato ad un muro e vicino ad una erogazione di acqua.

Se poi siamo dei veri amanti anche del fai da te potremmo anche pensare a costruircelo noi un vero barbecue (ma questa e’ un’altra cosa….).

Cio’ detto vediamo cosa c’e sul mercato.

barbecue a gas

SCEGLIERE IL BARBECUE A GAS, COSA OFFRE IL MERCATO

Con la diffusione massiccia che l’impiego del barbecue ha avuto in questi ultimi anni, unitamente alla cultura salutista ed un amore per l’aria aperta (favorito anche dal clima del nostro Paese), oggi sul mercato e’ presente un’offerta illimitata quanto a prodotti, dimensioni, prezzi, accessori forme griffe etc.

In definitiva pero’ il barbecue puo’ essere sostanzialmente a legna o a gas (tralasciamo ovviamente quelli elettrici perche’ hanno caratteristiche che li avvicinano piu’ a forni o scaldavivande che non a griglie) e questa ovviamente e’ una questione di gusti e di scelte.

Quello a legna e’ piu’ ‘naturale’, piu’ ‘rustico’ piu’ folcloristico (e in genere un po’ piu’ economico) mentre IL BARBECUE A GAS ha il vantaggio di essere molto piu’ semplice da avviare (e quindi si puo’ usare molto piu’ spesso), non necessita di legna, e’ piu’ facile da pulire, fa molto meno fumo.

Comunque visto che in questa sede abbiamo deciso di parlare di barbecue a gas, parliamo di questo.

SCEGLIERE IL BARBECUE A GAS, IL COMBUSTIBILE

Occorre pensare al rifornimento del combustibile: il gas.

Il gas utilizzabile puo’ essere sostanzialmente:

  • GPL
  • metano

Il primo e’ acquistabile in bombole da 5, 10, 15, 20, 25, 60 litri ed il costo si aggira sui 0,60-0,70 euro al litro oltre ad un importo da pagare al fornitore ‘una tantum’ per la cauzione della bombola (importo che dovrebbe esservi restituito quando renderete la bombola senza ritirarne una in sostituzione).

Offre un innegabile vantaggio costituito dalla mobilita’ del barbecue che una bombola di modeste dimensioni puo’ consentire.

Il secondo e’ quello normalmente fornito alle abitazioni dalla rete. Se scegliamo il metano, dobbiamo tenere presente che

  1. il nostro barbecue non potra’ essere spostato
  2. la posizione dove intendiamo collocare il barbecue non deve distare eccessivamente dal punto di uscita dell’erogazione del gas per evitare lunghi tubi, possibili dispersioni e rischi eccessivi.

Evidentemente gli ugelli dei bruciatori del grill dovranno essere quelli adatti al tipo di gas scelto.

scegliere il barbecue

SCEGLIERE IL BARBECUE A GAS, COME E’ FATTO

Normalmente il barbecue a gas e’ costituito da una vasca in ghisa o acciaio al cui interno vi sono due grate,

  1. la prima per sostenere la lava vulcanica che ha la funzione che nei barbecue a legna o a carbone ha la carbonella,
  2. la seconda e’ la vera e propria griglia su cui viene posizionato il cibo da cuocere e che in genere puo’ essere alzata o abbassata a seconda delle preferenze e dell’alimento da cuocere.

Alcuni barbecue sono dotati di un coperchio per favorire la cottura e per riparare l’apparecchio quando non e’ in funzione (anche se e’ sempre preferibile usare un telo di protezione).

Sotto la grata della lava, c’e’ il complesso di erogatore, bruciatore, accensione piezoelettrica che ha la sua regolazione/accensione/spegnimento mediante rubinetti generalmente collocati sul lato anteriore della scocca del barbecue. Possono essere presenti due o più bruciatori separati ed indipendenti, che permettono di cuocere cibi diversi contemporaneamente.

L’insieme della vasca con quello che contiene poggia su un telaio di legno o metallico, che puo’ essere montato su ruote per facilitarne lo spostamento del barbecue e puo’ avere un alloggiamento per le bombole del gas.

SCEGLIERE IL BARBECUE A GAS, DOVE TROVARLO

I barbecue a gas sono disponibili in una grande varietà di modelli e dimensioni, i relativi costi sono ovviamente rapportati alle caratteristiche e possono essere da molto economici (dell’ordine di 40-50 euro) dino a modelli molto elaborati, dotati di dispositivi elettronici ed automatici e…. relativo costo elevato.

Per scegliere il vostro barbecue a gas potete recarvi nei grandi centri commerciali che spesso ne hanno una discreta offerta, oppure nei centri fai da te

Brico

Leroy Merlin

Castorama

etc. ed in tutti i negozi specializzati e

…buona grigliata!!!

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

6 Comments

paolo
lug 16, 2010 at 11:57

si ma io continuo a preferire la carbonella al gas… è più vero!!! col gas sembra di stare in cucina, niente fumo, niente fuoco vivo… ne ho discusso più volte anche sul forum del barbecue che frequesto: http://www.carnealfuoco.it/forum


 
marta
feb 18, 2015 at 00:43

L ho comprato a gas anch io, devo dire che mi trovo molto bene … lo consiglio !


 
Marco Rubino
apr 3, 2015 at 10:49

Ciao, io ho trovato questo Barbecue a gas, in questo articolo

http://bit.ly/1MEOzbZ

dicono di poter far risparmiare il consumo di gas, voi che ne pensate?
Grazie


 
Mary
mag 18, 2015 at 16:53

Ciao, ho trovato diversi modelli di barbecue broil, dancook e napoleon su Passionebarbecue.it . Ho visto su facebook e ci sono delle recensioni di utenti contenti… adesso ci comprerò degli accessori, sono ancora indecisa se scegliere un barbecue a gas e uno a carbone.. non sono espertissima e dicono che quelli a gas facciano l’”effetto lesso”..è vero?


 
piero
gen 16, 2016 at 10:39

Ciao, mary io ho comprato il mio barbecue su http://www.nonsolobarbecue.it, e’ il crown della broil king, e ti devo dire che graize ai consigli che mi hanno dato, la carne non viene assolutamente lessa. Ti dico di piu’ mi si e’ aperto un mondo tutto nuovo,ora faccio delle grigliate da invidia, e sempre sul barbecue faccio anche il pane e la pizza.


 
Adam
apr 6, 2016 at 11:57

Ciao a tutti, posso confermare che la carbonella è sempre il metodo di cottura preferibile, ma quando uno problemi di fumo purtroppo deve ripiegare sul gas. Io ho comprato il mio Weber Genesis qui: https://www.barbecueweb.it/barbecue-a-gas-weber/ mi sono trovato bene da subito, il barbecue ha quella potenza giusta per non far rimpiangere il carbone, ed inoltre col coperchio posso fare tutte quelle cotture che normalmente farei nel forno elettrico di casa. Io lo consiglio.


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.