Come Rivestire Un Pilastro, Rivestimento Di Colonne Portanti

26 ottobre 2012 - CASA, COME FARE

Spesso in un appartamento ritroviamo delle colonne portanti che in quanto tali non possono essere eliminate e giocoforza bisogna accettare la loro esistenza, conviverci e magari renderle piu’ adeguate allo stile che abbiamo dato alla nostra casa.

Analogamente a quanto avviene per le nicchie ricavate nelle pareti, le colonne portanti o i pilastri presenti nel nostro appartamento possono risultare esteticamente apprezzabili se ne modifichiamo l’apparenza senza per questo pregiudicarne la funzione.

rivestire pilastri colonne

Non sempre le colonne o pilastri portanti sono in evidenza, infatti molto spesso sono inglobate nei muri, magari in prossimita’ di porte interne o finestre o ancora angoli.

Ma se il nostro costruttore ha avuto la pensata di lasciare una colonna, elemento trutturale di sostegno reale, in posizione …non proprio defilata, ecco che noi possiamo girare questo fatto a nostro vantaggio, creando un effetto originale e magari conseguendo un risultato estetico molto positivo.

rivestimento colonna mattoncini

RIVESTIRE UN PILASTRO, RIVESTIMENTO PER COLONNE PORTANTI

Se intendiamo procedere a rivestire un pilastro o ricoprire una colonna, per ottenere un buon lavoro, dovremo sfruttare gli elementi presenti, posizione, luce, vicinanza con elementi architettonici, come finestre, porte o archi e, se non ci sono, li creeremo noi.

La soluzione piu’ semplice che ci viene in mente sara’ probabilmente quella di ricoprire il pilastro con qualche rivestimento, qui la scelta e’ quanto mai ampia:

  • intonaco
  • mattoni
  • specchi
  • piastrelle o materiali similari
  • pannelli laminati
  • pannelli di legno

tutti materiali che si possono facilmenter reperire nei centri fai da te o dai rivenditori di laterizi.

ricoprire colonne pilastri

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare la colonna per rimodulare un ambiente differente, magari creando un divisorio che, appoggiandosi alla colonna, colmi il passaggio tra la stessa e la parete piu’ prossima. Si verra’ quindi ad avere un separe’ da destinare a piccolo spogliatorio o zona relax o ancora, palestra personale, etc.

Potremmo anche costruire delle altre colonne (finte colonne) semplicemente tagliando una parte di muro, da utilizzare poi per creare combinazioni architettoniche, magari posizionando un divano posto tra esse.

IDEE PER RICOPRIRE UN PILASTRO

Bisogna proprio dire che non ci sono limiti all’immaginazione, quindi si tratta solo di trovare la soluzione giusta per noi!

Per esempio si puo’ creare il nostro angolo bar utilizzando delle mensole di legno opportunamente poste tra la colonna e il muro, poi con un effetto di luci soffuse otterremo degli effetti speciali che, insieme ad un divanetto, due poltroncine o un tavolino alto con due sgabelli contribuiranno a rendere l’ambiente decisamente accogliente e unico. A proposito, in un ambiente simile sarebbero quanto mai appropriati alcuni accorgimenti come il controsoffitto in cartongesso dove incassare dei faretti o le gole luminose.

coprire un pilastro

COME RICOPRIRE UN PILASTRO

A seconda del tipo di materiale che avremo scelto per effettuare il rivestimento del pilastro, andra’ utilizzato un collante o dei sistemi differenti:

  • se abbiamo deciso di ricoprire il pilastro con degli specchi avremo la possibilita’ di fissarli con
    • silicone o colla istantanea se la superficie del pilastro e’ sufficientemente liscia
    • colla per piastrelle se la superficie e’ irregolare o, come alternativa sempre valida, mediante delle graffette metalliche che si fissano mediante tassellini fisher e che sono dotate di una molletta per trattenere gli specchi.
  • se intendiamo ricoprire il pilastro o la colonna con del laminato o piastrelle, ovviamente potremo utilizzare la colla per piastrelle o altre colle adesive per laminati.
  • se vogliamo coprire il pilastro con pannelli di legno, la cosa piu’ semplice e’ inchiodare (usando chiodini da tappezziere senza testa) i singoli pannelli bordo con bordo, aiutandosi con colla vinilica.
  • un discorso a parte riguarda i mattoncini. Infatti se intendiamo ricoprire il nostro pilastro con mezzi mattoncini o falsi mattoni, i collanti per piastrelle saranno piu’ che sufficientri, se invece si tratta di materiale pesante, allora si dovra’ ricorrere alla classica malta, cosi’ come per applicare le beole.
Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

Commenti

Manualino © 2014 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

cool hit counter