Come Pulire I Metalli, Ruggine E Ossidazione


COME PULIRE I METALLI, RUGGINE E OSSIDAZIONE

Quasi tutti i metalli sono attaccabili dall’ossigeno contenuto nell’aria. La reazione che questo gas provoca su alcuni metalli in ambienti umidi e’ l’ossidazione.

Gli ossidi rovinano l’aspetto degli oggetti di metallo e spesso ne intaccano anche la resistenza meccanica.

Tipica a questo proposito e’ la ruggine del ferro.

In alcuni metalli l’ossidazione si ferma in superficie in quanto l’ossido va a creare esso stesso una sorta di pellicola protettiva. In altri, come il ferro, invece il processo di ossidazione prosegue anche in profondita’.

In tutti i casi comunque un trattamento che risulta sempre efficace e’ costituito dall’impiego di abrasivi. Gli abrasivi (come la carta abrasiva) pero’ provocano un’incisione superficiale dei metalli e non si puo’ insistere troppo. Se e’ necessario insistere bisogna passare all’impiego di specifiche sostanze chimiche.

PULIRE I METALLI

L’ALLUMINIO

Per l’alluminio bisogna fare una distinzione se si tratta di oggetti che vengono usati per alimenti o no.

Nel caso di pentolame, visto l’uso frequente non c’e’ il tempo materiale per coprirsi di ossido e quindi e’ generalmente sufficiente fare una normale pulizia con acqua e sapone e procedere poi con una bella risciacquata.

Per gli oggetti destinati ad altri usi, essi vanno puliti con una pezzuola intrisa di ammoniaca (ricordarsi di usare guanti e tenere la finestra aperta per evitare le esalazioni venefiche).

Poi per lucidare gli oggetti usare una soluzione al 10% di cloruro ammoniaco in acqua distillata.

FERRO

Per eliminare la ruggine dal ferro si possono usare molti preparati che pero’ dopo un po’ lasciano riaffiorare la ruggine se il trattamento non viene ripetuto con una certa frequenza.

Per togliere la ruggine si deve bagnare l’oggetto (se possibile immergendolo) in una soluzione di cloruro stannoso diluito all’8% in acqua calda. Dopo un po’ utilizzando un pennello pulire via i residui di ruggine e poi pennellare con ammoniaca per fermare l’azione del cloruro stannoso. Infine sciacquare e asciugare.

Oggi sono tuttavia disponibili apposite vernici a smalto antiruggine che si possono stendere direttamente sulla ruggine e che hanno gia’ un aspetto finito.

COME PULIRE I METALLI RUGGINE E OSSIDAZIONE

ARGENTO

Se l’oggetto si puo’ strofinare, preparare una poltiglia di bianco di Spagna 60%, cremor tartaro 25% e borato sodico 15% aggiungere un po’ d’acqua e strofinare l’oggetto con un panno.

Se invece l’oggetto non puo’ essere strofinato farlo bollire in una soluzione di iposolfito di sodio.

RAME

Si puo’ pulire con una miscuglio a secco di acido tartarico e tripolo in parti uguali.

OTTONE

Per gli ottoni e i materiali soggetti ad annerirsi come I bruciatori del gas, sfregarli con un panno imbevuto di aceto.

Articoli simili

Manualino © 2018 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.