Come Montare Un Lampadario, Installazione Luci Su Cartongesso

22 settembre 2014 - COME FARE

Montare un lampadario su un soffitto lavorato a cartongesso, con gole luminose o controsoffitti, non e’ un compito eccessivamente difficile, pero’ e’ bene eseguirlo a regola d’arte per evitare spiacevoli sorprese sia per quanto riguarda l’aspetto sicurezza dell’impianto elettrico sia per quanto concerne la tenuta meccanica di ancoraggio.

come montare un lampadario

Per le ragioni appena esposte normalmente per montare un lampadario o installare luci su cartongesso ci si rivolge ad un elettricista per avere un lavoro professionalmente corretto, tuttavia data la relativa semplicita’ e se si ha un minimo di dimestichezza con i lavori manuali e con l’elettricita’ in generale, possiamo farlo tranquillamente da soli.

Dobbiamo ovviamente tenere conto di quale tipo di impianto luci vogliamo montare perche’ le tipologie sono varie, in base a

  • tipo di lampadario, intendendo con questo se dobbiamo montare
    • un lampadario
    • un punto luc
    • un filare di luci
  • tipo di fonte luminosa
    • lampada ad incandescenza
    • lampada fluorescente, neon
    • lampade a led
    • lampade alogene
    • iampade a basso consumo energetico

Sembra complicato ma in realta’ basta seguire alcune semplici regole per eseguire un buon lavoro.

Prima di iniziale il montaggio del lampadario assicuriamoci di avere tutto quello che serve a portata di mano:

  • Metro
  • Matita
  • Trapano e punte da 9 o da 12 (dipen de dai tasselli che utilizzeremo)
  • Tasselli per lampadari
  • Scala

E’ evidente che le varie tipologie di fonti luminose richiedono impianti differenti. Per esempio se abbiamo lampade o lampadari ad incandescenza o a led o ancora lampade alogene, dovremo semplicemente collegare il cavo positivo (colori nero o marrone) proveniente dall’interruttore o deviatore, quello neutro (colore blu) e quello della terra (gialloverde) al portalampada.

Leggermente diverso e’ l’impianto per le lampade fluorescenti, comunemente dette lampade al neon che in realta’ sono lampade che funzionano per illuminazione della polvere di fosforo che ricopre internamente i tubi di vetro sollecitata dal passaggio di corrente attraverso vapori di argon o neon e mercurio presenti all’interno dei bulbi. Per queste il collegamento sara’ analogo a quello per le lampade ad incandescenza con la particolarita’ che bisogna collegare il cavo positivo della rete proveniente dall’interruttore al reattore e quindi ad un polo di un estremo del tubo mentre dall’altro polo partira’ un cavo collegato allo starter e all’altro polo dell’altro lato del tubo.

Infine per le lampade alogene, ma a 12 volts, occorre inframettere un trasformatore (normalmente gia’ previsto nelle confezioni) che trasformi il voltaggio da quello rete (220 v) a quello della lampada (12 v).

montare faretti

COME MONTARE IL LAMPADARIO

Passando poi al montaggio della lampada, come detto sopra, la tecnica e le modalita’ variano in relazione al tipo di impianto. Se infatti stiamo parlando di un normale lampadario da installare al soffitto, le modalita’ saranno analoghe sia che il soffitto sia di muratura sia che si tratti di un controsoffitto in pannelli di cartongesso. L’unica avvertenza da tener presente in quest’ultimo caso e’ l’aspetto peso e quindi, qualora si tratti di un lampadario non proprio leggero, sara’ opportuno cercare di posizionarlo in concomitanza con l’incrocio dell’intelaiatura di alluminio che sostiene il cartongesso per evitare che il carico esercitato nel mezzo di un pannello sia eccessivo. Per il resto per montare il lampadario sara’ sufficiente utilizzare i tasselli specifici per lampadari che sono sostanzialmente identici agli altri ma che sono provvisti di alette che una volta fuoriuscite dal foro praticato nel soffitto, si aprono bloccando il tassello stesso.

tassello per lampadario

Diverso e’ il discorso per l’installazione di punti luce o tubi al neon per l’illuminazione soffusa dietro ad una gola luminosa. In questo caso si devono seguire le indicazioni sopra elencate a seconda del tipo di lampada usata e fissare le lampade in posizione nascosta per creare meravigliosi effetti luminosi. per maggiori delucidazioni rinviamo ad un articolo apposito su come incassare faretti nel soffitto.

Non abbiamo trattato in questo post di come installare un ventilatore da soffitto, magari con luci incorporate, perche’ e’ un argomento che avevamo gi’ trattato e che necessita di una descrizione piu’ attenta e specifica.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

1 Comment

Costo Posa Cartongesso
lug 8, 2016 at 12:39

Articolo molto interessante e spiegato bene, io ho controsoffittato tutta la casa, per avere più risparmio energetico e anche perchè sopra ci abita una famiglia con 3 figli che corrono dalla mattina alla sera e così ho risolto anche il problema della insonorizzazione. Ho scelto una ditta che mi ha fatto tutto compreso i faretti e lampadari. Allego un link a chi può essere interessato.
http://www.edilnet.it/tg_costo_posa_cartongesso.html


 
Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.