Come Installare Un Impianto Di Irrigazione Automatico

24 febbraio 2011 - COME FARE, GIARDINAGGIO

Se abbiamo la fortuna di disporre di un giardino o un orto, sappiamo bene che una delle attivita’ che ci impegna maggiormente e che assorbe una buona fetta del nostro tempo libero consiste nell’innaffiatura delle nostre piante.

impianto di irrigazione

Creare un tappeto erboso e’ un compito abbastanza arduo ed una innaffiatura regolare assicura il suo buon mantenimento.

Sicuramente siamo persone che amano stare all’aria aperta e innaffiare il giardino o dare l’acqua all’orto puo’ anche essere un divertente passatempo, pero’ qualche volta puo’ pesare, soprattutto se le dimensioni del terreno non sono proprio esigue e quel tempo vorremmo dedicarlo a qualcosa di piu’ ‘creativo’.

Ecco che quindi ci potrebbe tornar utile avere un impianto di irrigazione automatico che, senza toglierci la possibilita’ di farlo manualmente, puo’ sollevarci all’occorrenza da questo lavoro o puo’ tornare comodo quando siamo in ferie.

INSTALLARE UN IMPIANTO DI IRRIGAZIONE AUTOMATICO

Installare un impianto di irrigazione automatico non e’ un lavoro che richiede particolare professionalita’ e certamente con un po’ di buona volonta’ possiamo farlo da soli.

Un impianto di irrigazione e’ un sistema di tubazioni che collegano un rubinetto di entrata con un circuito di irrigatori (sprinklers) ognuno dei quali distribuisce un getto d’acqua in modi differenti a seconda delle esigenze. Il tutto e’ poi collegato ad un sistema a tempo che elettronicamente apre e chiude il flusso d’acqua ad orari e per durate di tempo prestabiliti e programmabili.

Come sempre, tutto nasce a tavolino, con carta millimetrata e matita: tracciamo quindi un circuito che percorrendo il nostro terreno distribuisca l’irrigazione in ogni zona.

Nel progettare il nostro impianto di irrigazione dovremo tenere presente fin dall’inizio quante zone desideriamo creare. Questo ovviamente dipende principalmente dalle dimensioni del terreno, ma anche dalla potenza (pressione) del getto di cui disponiamo. Indicativamente diremo che per terreni sotto i 100 mq. puo’ bastare una sola zona, per terreni tra 100 e 200 mq. almeno due zone, oltre 200 mq. Da 3 in su. Considerando che ogni zona in genere riesce a supportare 5 o sei irrigatori.

La precisazione appena fatta e’ importante in quanto ogni zona dovra’ avere un percorso autonomo in modo da poter escludere le altre quando essa e’ in funzione. Quindi lo scavo dovra’ tenere conto dello spazio necessario per interrare uno, due o piu’ tubi di irrigazione e, bisogna aggiungere, serve per poter sapere quanti metri di tubo saranno necessari.

Lo scavo non deve essere troppo profondo, venti o trenta cm. sono in genere sufficienti, l’importante e’ tener presente che il tubo deve essere collocato alla stessa profondita’ del corpo dell’irrigatore (quello a scomparsa e’ detto pop-up) la cui parte che viene espulsa dalla pressione dell’acqua, a riposo sara’ sottoterra e indichera’ la profondita’ necessaria allo scavo.

Il materiale necessario e’ facilmente reperibile nei negozi specializzati di giardinaggio o nei centri Viridea sparsi un po’ dovunque.

Fondamentalmente occorre:

  • tubo di polietilene con gomiti e raccordi
  • irrigatori, detti ancghe pop-up o sprinklers
  • centralina con temporizzatore

installare impianti di irrigazione

Come attrezzi poi serve solo avere a portata di mano un piccone, una vanga a punta piatta, una cazzuola per le rifiniture ed un po’ di calce bianca per la segnatura iniziale del terreno.

PROCEDIMENTO PER INSTALLARE UN IMPIANTO DI IRRIGAZIONE

Dopo aver buttato giu’ un progetto di quello che vogliamo realizzare dovremo

  • tracciare sul terreno il percorso dei tubi, segnando con picchetti di legno il punto in cui andra’ messo ogni irrigatore. Poi usando della calce o del gesso in polvere mediante un imbuto tracciamo le linee che collegano i vari irrigatori.
  • Procediamo quindi a scavare una canalina profonda 30 cm. ca. seguendo il percorso dell’impianto di irrigazione disegnato sul terreno con la calce in polvere.
  • Posiamo nella canalina i tubi in polietilene che sono venduti in varie misure e, dopo averli tagliati nelle misure necessarie con un semplice seghetto, possono essere giuntati l’un l’altro mediante gomiti e raccordi in polietilene.
  • Foriamo con un trapano elettrico il tubo nei punti in cui verranno montati gli irrigatori pop-up (a questo riguardo va detto che vi sono vari sistemi per installare gli irrigatori, a baionetta, a staffa, a vite, etc. tutti molto semplici ed efficaci).
  • una volta posizionati gli irrigatori in modo che la testa risulti a livello del terreno, procediamo a bloccare i tubi con parte della terra asportata in precedenza interrare i tubi nelle canaline
  • prima di completare l’operazione di riempimento delle canaline, e’ consigliabile fare un collaudo dell’impianto di irrigazione per verificare che non ci siano perdite nei punti di raccordo, prima che tutto sia coperto dalla terra e quindi invisibile. Durante il collaudo, per pulire da eventuali tracce di terra che possa essere penetrata durante le fasi dell’installazione, conviene togliere le testine degli irrigatori che poi verranno rimontate per finire il test.
  • infine si potra’ coprire con il terriccio asportato in precedenza che verra’ poi opportunamente riseminato.

A questo punto bisogna solo programmare i tempi di erogazione sulla centralina che, operando a mezzo di elettrovalvole, aprono e chiudono il flusso d’acqua.

centralina di irrigazione

Le centraline funzionano a 24 volt e le piu’ sofisticate contengono anche una batteria per fronteggiare eventuali black-out e persino un dispositivo ‘rain sensor’ che permette di risparmiare acqua sospendendo la partenza dell’impianto in presenza di pioggia.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.