Casa A Costo Zero, Risparmio Energetico

26 marzo 2011 - AMBIENTE ED ENERGIA, CASA

La casa e’ da sempre considerata un bene primario e spesso l’andamento del mercato ad essa collegato funge da barometro per l’intero sistema economico.

casa a costo zero

Il capitolo della bolla dei subprime, i mutui americani concessi dalla banche per l’acquisto di immobili sopravvalutati, ha innescato una spirale che ha messo allo scoperto molte situazioni latenti da tempo ed ha dato il via alla crisi finanziaria, poi trasformatasi in crisi reale e che ha investito, e ancora investe, tutto il mondo, specialmente quello occidentale.

Il famoso ’sogno americano’ dal quale noi italiani avevamo tratto l’idilliaca immagine della famiglia del mulino bianco, ora ha messo i piedi per terra e sta scoprendo che le basi su cui poggiava il nostro concetto di benessere erano piuttosto fragili.

Ora quindi si sta cercando di rimettere un po’ le cose a posto puntando a cercare di mantenere un buon livello di confort a costi piu’ accettabili e che siano soprattutto alla nostra portata.

casa passiva

Il risparmio energetico di cui tanto si parlava, piu’ a livello teorico che per convinzione, ora e’ diventata una necessita’. Da una parte dobbiamo salvare il nostro Pianeta, ma dall’altra dobbiamo fare i conti con la fine del mese.

Ecco che se ci si prende la briga di girovagare un po’ sul web nei vari forum si scopre che sono molti coloro che sono alla ricerca di metodi per risparmiare sul riscaldamento, per limitare lo spreco d’acqua, per risparmiare sulla luce e cosi’ via.

Si ha inolktre la sensazione che non siano solo i ceti medio bassi, ma anche le persone piu’ abbienti quelle che sembrano essere sensibili al problema e piu’ attente agli sprechi.

CASA A COSTO ZERO E RISPARMIO ENERGETICO

La Casa Passiva, denominazione con cui e’ noto un progetto di risparmio energetico legato alla casa a costo zero originato nei Paesi del Nord Europa dove la cultura ambientalista e’ piu’ radicata e la sensibilita’ a questi problemi maggiore.

Si tratta in sintesi di ammortizzare i costi iniziali in un ragionevole numero di anni grazie al risparmio energetico realizzato proprio grazie agli investimenti effettuati.

La Casa Passiva  o Casa a Costo Zero riesce a ricevere energia sotto forma di calore e lo trattiene per utilizzarlo, unitamente a quello prodotto internamente, per le proprie necessita’ energetiche.

In questo modo il ricorso a fonti di energia esterne e’ quasi nullo ed il fabbisogno energetico della nostra casa viene soddisfatto integralmente in modo autonomo.

L’obiettivo da raggiungere con la Casa a Costo Zero e’ fare in modo che il bilancio energetico sia sostanzialmente in pareggio.

L’energia termica necessaria al riscaldamento dell’acqua e degli ambienti domestici viene fornita dai pannelli solari fotovoltaici posti sul tetto. Inoltre dall’aria calda sia quella utilizzata che quella prodotta all’interno della casa prima di essere espulsa, grazie ad un certo processo, viene estratto buona parte del suo potere calorico.

Per riuscire a soddisfare i bisogni energetici nella Casa Passiva occorre pero’ una seconda fonte di energia come per esempio una stufa a pellet. Se l’unita’ immobiliare e’ stata costruita secondo dettami specifici, un impianto a pellet abbastanza piccolo dovrebbe essere sufficiente a soddisfare le esigenze. Infatti con soli 100 watt per 100 mq si riesce normalmente ad assicurare un adeguato riscaldamento dell’ambiente.

Inoltre in una casa a costo zero il calore prodotto dai grossi elettrodomestici casalinghi alimentati dall’elettricita’ prodotta dai pannelli solari potra’ essere riutilizzato per integrare il riscaldamento.

Molti sono quindi i vantaggi della Casa a Costo Zero, sia in termini economici sia per quanto attiene alla tutela dell’ambiente.

I COSTI DELLA CASA A COSTO ZERO

Sebbene a titolo indicativo molte aziende specializzate forniscano range approssimativi di costo per la casa a costo zero tra i 2.500 ed i 3.500 euro per mq., e’ evidentemente molto difficile dare un’attendibile indicazione in questo senso in quanto le variabili sono molte:

  • ubicazione geografica e ambientale della Casa
  • esposizione al sole e caratteristiche climatiche
  • dimensioni e numero di abitanti della Casa Passiva
  • criteri di progettazione della Casa a Costo Zero

Indubbiamente bisogna dire che i costi che vanno sostenuti all’inizio al momento della realizzazione, possono risultare gravosi anche se possono essere finanziati dalle banche o anche incentivati con fondi statali (finanziamenti per fotovoltaico e pannelli solari), cosa che sarebbe altamente auspicabile, anche se in Italia le cose non sembrano andare in questa direzione.

Il costo per la realizzazione di una Casa a bassissimo impatto ambientale puo’ essere influenzato, oltre che dai fattori sopra accennati, anche da altri, in funzione del grado di autosufficienza che si intende raggiungere.

Per contro i vantaggi sono notevoli, di essi si fruira’ anche nel medio-lungo periodo e peraltro si protrarranno nel tempo con un effetto moltiplicatore e con grandi vantaggi anche per la nostra salute.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

4 Comments

Giuliana
apr 4, 2011 at 00:47

Articolo molto interessante!


 
Paolo
gen 10, 2012 at 15:24

Articolo decisamente interessante. Mi permetto di aggiungere che anche da noi realizzare una casa a costo zero è posibile. La differenza con i Paesi del nord è, purtroppo la burocrazia e i costi che essa comporta.
La tecnologia e la ricerca, oggi, offre davvero tutte le soluzioni per rendere una casa quasi del tutto indipendente energeticamente; e se ci riescono nel nord Europa, dove non hanno molto sole, pensiamo quin in Italia dove potremmo anche sfruttare bene i moderni sistemi solari e fotovoltaici,


 

[...] un altro articolo avevamo gia’ parlato della Casa a Costo Zero e ora ci fa piacere vedere che, pur in un’ottica e con finalita’ commerciali, una [...]


 
TEGOLE SOLARI, TETTO FOTOVOLTAICO
set 11, 2012 at 10:22

[...] attenere a lacunose e tardive normative edilizie) alla crescente richiesta di case ecologiche, case a costo zero, materiali ecocompatibili, energia [...]


 
Commenti

Manualino © 2014 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

cool hit counter