Amianto, Eternit, Come Smaltirlo

13 marzo 2011 - CASA, COME FARE

L’Amianto, chiamato anche Asbesto e’ un agglomerato di minerali a struttura fibrosa appartenente alla classe dei silicati. E’ ricavato principalmente attraverso l’estrazione da cave di pietre minerali di silicato di magnesio che viene poi frantumato e utilizzato direttamente o mescolato ad altri materiali.

eternit smaltimento amianto

La sua caratteristica coibente ne ha fatto il materiale ideale per riempire le intercapedini di muri, porte, tetti, forni di cottura, vagoni ferroviari, etc. Inoltre la proprieta’ incombustibile ed ignifuga ne ha fatto per anni il materiale ideale per tubazioni, pastiglie e ferodi per freni, ma anche coperte antincendio e mille altri impieghi.

AMIANTO, UNA GRANDE SCOPERTA

Quella dell’amianto e’ stata una scoperta che ha cambiato la vita dall’inizio del secolo scorso in quanto questo materiale per la sua caratteristica fibrosa e aggregante si prestava per essere utilizzato in moltissimi processi costruttivi in campo edile, nell’industria termoidraulica, in quella meccanica, automobilistica, in campo medico e in moltissimi altri settori. Apparentemente fu una grande scoperta. Grazie alla resistenza al fuoco ed alle alte temperature, l’Amianto e’ stato ampiamente usato per coibentare tubi, isolare tetti e non c’e’ casa costruita piu’ di trent’anni fa dove non ve ne sia rimasta traccia.

Amianto Eternit

AMIANTO, UN GRANDE RISCHIO PER LA SALUTE

Purtroppo col passare degli anni ci si e’ resi conto dell’altra faccia della medaglia. Infatti ci si e’ presto resi conto del fatto che i composti contenenti amianto deteriorandosi liberavano particelle di polvere di amianto che si e’ scoperto essere una micidiale causa di tumori e quindi un gravissimo rischio per la salute, cosa resa ancor piu’ pericolosa dalla caratteristica subdola di essere inodore ed invisibile.

Ora che si e’ consapevoli del pericolo insito nell’amianto si e’ cercato di arginare il problema e di correre ai ripari istituendo in Italia una rigida normativa che ne vieta ogni tipo di utilizzo. Analogo atteggiamento e’ stato adottato da quasi tutti i Paesi del mondo.

Purtroppo l’estrema facilita’ di impiego e la diffusione che l’amianto aveva avuto in ogni ambito della nostra vita fa si’ che la sua rimozione totale sia tuttora molto difficile, cosi’ come e’ difficile smaltirlo.

Negli anni settanta aveva avuto largo impiego anche l’utilizzo di amianto miscelato con cemento per realizzare lastre usate in edilizia soprattutto per coperture ed altri manufatti, che prendeva il nome di Eternit.

Anche questo materiale ha trovato largo impiego nei piu’ svariati cicli di lavorazione dell’industria degli elettrodomestici di uso comune entrando di fatto in tutte le case degli italiani.

La pericolosita’ dell’amianto risiede nel fatto che il deterioramento dei materiali a cui l’amianto e’ stato unito, provoca la polverizzazione delle fibre di amianto che si disperdono nell’aria e se inalate possono rimanere negli alveoli polmorari e sono altamente cancerogene.

Le malattie che possono insorgere a causa della presenza di fibre di amianto sono:

  • l’Asbestosi: malattia che provoca la comparsa di tessuti fibrosi nei polmoni impedendo lo scambio di ossigeno con l’emoglobina del sangue
  • il Mesotelioma: forma tumorale della pleura che molto spesso degenera poi in tumore polmonare

L’utilizzo di amianto in Italia e’ vietato dalla legge 257 del 1992 ed esistono tutta una serie di norme specifiche per la bonifica di manufatti e strutture contenenti amianto o eternit che indicano le modalita’ per smaltirlo.

In caso si accertasse che nella propria abitazione vi sono manufatti contenenti amianto friabile occorre rivolgersi ad una azienda specilizzata nello smaltimento, la quale deve presentarte alla locale Asl un piano dettagliato con la tempistica e le modalita’ di bonifica e di smaltimento.

In alcuni casi i manufatti contenenti amianto possono anche essere ricoperti con guaine plastiche o metalliche atte a impedire che vengano liberate nell’aria particelle fibrose di amianto o eternit.

amianto eternit come smaltirlo

Va precisato che l’azienda alla quale ci si deve e rivolgere deve necessariamente essere iscritta all’Albo Nazionale delle Imprese Esercenti Servizi di Smaltimento Rifiuti e che tutte le operazioni volte allo smaltimento dell’amianto devono essere eseguite solo da personale altamente specializzato.

Ti e' piaciuto questo articolo?
"Iscriviti anche te!
E' gratis!"
Ricevi le nostre migliori guide, le ultime novita' e sarai tra i primi ad avere notizie appena uscira' il nostro E-Book sul fai-da-te!



Rispettiamo sempre la tua privacy.

Articoli simili

Commenti

Manualino © 2016 - Privacy Policy
Template ottimizzato e basato su Desk Mess Mirrored di BuyNowShop.com.

Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.